UFOCTLINE - Page 6

Pagina 6 e ripartire. Altro dato importante è l’intercettazione sia radar che visiva del pilota del Venom confermata poi dal radar di terra. … Questi in sintesi sono gli avvenimenti come sono stati riportati da McDonald. Tra le cose che lo scienziato mette bene in evidenza, sulla base dei dati che ha potuto analizzare all’epoca, è il fatto che ben tre sistemi radar differenti hanno rilevato tracce radar. Altra importante considerazione è quella che fa sulla velocità degli oggetti ben al di sopra delle possibilità degli aeromobili fino ad allora costruiti e ben al di sopra della relativamente lenta velocitàdi meterore come quelle delle Perseidi che si vedevano quella notte. Le quote rilevate non erano compatibili con le meteore e l’assenza di rumori e bang sonici fa escludere aerei. Diverse persone avrebbero osservato luci bianche che si muovevano per poi fermarsi Qui ci fermiamo con McDonald e facciamo un salto al 1971. Gordon D. Thayer dell’Amministrazione atmosferica e oceanica nazionale (e membro del Comitato Condon) studia il caso per il sottocomitato sugli UFO dell’Istituto americano di Astronautica. Un lungo articolo fu pubblicato su “Astronautics & Aeronautics” del settembre del 1971. Thayer afferma che il resoconto più coerente era quello del capo-operatore del Centro di controllo del traffico aereo di Lakenheath, rapporto che non si trovava nel Blue Book ma era negli archivi dell’Air Force. Ecco il resoconto: