The magazine MAQ September 2018 MAQ Magazine November 2018 - Page 383

MAQ/November 2018 / 07

Background image: Ivan Tisov, Dancing Salome

Il soffitto della lontananza

La rividi ieri venirmi incontro,

era Lei, lontana nel tempo

e a me vicina di pochi passi;

era la mia Salomè danzante,

alludente maliosa ai sette veli.

Vederla sollevò sensi e ricordi.

Bella, ardente come quando

il sole batte a picco a mezzodì,

o morbida come quando lento

e rosso scende dietro i monti;

fresca come l'onda del mare

quando raggiunge la battigia.

Mi dicevo che un grande amore

non muore mai, resta sempre

qualche briciola; a volte rinasce,

come passione viva, spietata,

oppure, come sincera amicizia.

Le avrei parlato, un bacio lungo,

un abbraccio fra due amici

e poi, e poi chissà che cosa.

Ma Lei agitò le braccia in alto

come a salutarmi e scomparve

dietro l'angolo di un edificio.

Bruciai nel cuore un lamento.

Sapevo quel che avrei patito:

nottata insonne, inquietudine,

rimorsi, occhi spalancati, fissi

al soffitto della lontananza.

Vincenzo Rovito, Sesto S. G., 21 Settembre, 2018