Smart Land - La via italiana allo sviluppo sostenibile Bookazine Smart Land Italia - Page 14

14 Smart Land. La via italiana allo sviluppo sostenibile vivere, per sondare possibilità di crescita personale e collettiva, so- ciale, culturale ed economica. Nessun processo di co-progetta- zione che diventerà invece il cuo- re di questo progetto; che andrà dalle persone alle infrastrutture, unendo competenze trasversali e professionalità in grado di trasfor- mare le idee in realtà. Prendere coscienza che molte cittadine presentano aree di de- grado e agire di conseguenza do- vrebbe esser il primo compito di un sindaco; ma pure che le luci di una città siano insufficienti, i giar- dini curati, le abitazioni inserite in contesti anche commerciali che facciano comunità, e via dicendo. Sindaci e utility devono ragionare in merito al traffico che va ridot- to come l’impatto ambientale, di nuovi servizi nelle aree industriali o di digitalizzazione anche del set- tore agricolo. Pensare e occuparsi di infrastrutture e digitalizzazione non potrà comunque prescindere da una riflessione sull’attrattività di un territorio, sia da un punto di vista dello sviluppo economico che del “bello” che possa trasfor- marlo. Rigenerazione dei territori e urbana non può che significare visione d’insieme e capacità di far par- lare progettualità diverse; anche per attrarre fondi che in Europa richiedono massa critica e multi- disciplinarietà (per esempio i FESR della BEI supportati dall’iniziativa Jaspers); e anche se Enti diversi sovrintendono ad ambiti propri, spesso con ridotte possibilità (o volontà) di dialogo tra le parti. Questo primo contributo è un invi- to dunque a superare ostacoli an- che normativi che oggi sembrano invalicabili. Ma la volontà insieme alla passione dei singoli a volte fa miracoli. Serve, ripetiamo, lavorare insieme con convinzione, per realizzare progetti che altrimenti continue- ranno a rimanere utopia; progetti che si possono realizzare, per tor- nare a far pensare a un Belpaese che cresca nelle proprie meravi- gliose peculiarità. Con meno reto- rica e maggior pragmatismo.