RIMLIGHT Models & Photographers Magazine RIMLIGHT Models & Photographers Magazine N.13/2018 - Page 29

sperimentare l’uso dei flash, degli accessori e attrezzature. Quali sono stati i tuoi maestri di riferimento? Primo tra tutti il grandissimo Gian Paolo Barbieri, nella sua pulita eleganza, seguito da Piero Gemelli, un grande artista per fortuna sottratto all’architettura, e il grande Paolo Roversi. Altri due fotografi molto importanti, questa volta stranieri: Helmut Newton e David Hamilton, entrambi per caratteristiche diverse: il primo per la forza travolgente e innovativa delle sue fotografie; il secondo invece per la morbidezza dei suoi ritratti con l’inconfondibile effetto fluo. Tra i contemporanei seguo Maurizio Galimberti, Mert & Marcus, Charles Lucima. In poche parole, perché fotografi? Niente al di fuori della fotografia mi permette di sviluppare creatività in modo semplice e senza fatica. Fatica che non sento in quanto la passione e l’amore per questa stupenda arte supera di gran lunga gli sforzi per ottenere dei risultati. Inoltre, fare fotografia mi permette di conoscere e collaborare con tanti artisti diversi e crescere personalmente. Sopra e nella pagina a fianco: Fotografo Gerolamo Marchetti Modella Fa @ Sun Esee MUA Gubi ChowStylist Syan Leung Hair stylist Dennis Tsui Ass. fotografo Sara Zaneletti Quali messaggi ed emozioni cerchi principalmente di trasmettere? Bellezza, eleganza e passione, con un punto di vista personale, provando a portare innovazione non per riprodurre ma per interpretare. Una frase inglese che mi piace molto e che rappresenta bene questo concetto è: “Anyone can do my job, but no one can be me”. Qual è il workflow che adotti più spesso per i tuoi shooting? Parto da un’idea generale che si concretizza con una ricerca, e si traduce poi in una moodboard da seguire per la definizione del team, della location e del casting per la modella. Durante il servizio fotografico mi piace tenere un atteggiamento positivo e a volte RIMLIGHT Models & Photographers Magazine n. 13/2018 - 29