Rendez-vous en France 2017 - Page 77

A G E N D A I E V E N T I I S P E C I A L I I A L L O G G I I C O V E R S T O R Y
A G E N D A I E V E N T I I S P E C I A L I I A L L O G G I I C O V E R S T O R Y
GRASSE E I GIARDINI DEI FIORI DA PROFUMO
Storia curiosa , quella dei fiori di Grasse . Inizia nel XVII secolo con la concia delle pelli e la moda dei cuoi profumati venuta dall ’ Italia . Nasce così la corporazione dei guantai-profumieri che utilizzavano gli oli essenziali che i coltivatori distillavano dalle piante aromatiche selvatiche . Alla metà del XVIII secolo , l ’ arte dei guantai scompare e subentra l ’ arte dei profumi . Nella prima metà del XX secolo la coltivazione delle piante da profumo conosce il suo apogeo , con oltre 2.000 ettari coltivati ( gelsomini , rose e poi tuberose , aranci , violette ...) e nel 1927 viene creato un giardino modello per le piante da profumo . Oggi , circa 40 ettari di piante da profumo vengono ancora coltivati nel Pays de Grasse e i grandi marchi della profumeria - Chanel , Dior … - hanno qui le loro coltivazioni esclusive e i loro laboratori di creazione accanto ai giardini dei grandi profumieri locali , come Fragonard , Galimard …
Per il Festival dei Giardini Cyril Caminotto , paesaggista di Grenoble , ha immaginato a Grasse il Giardino ˝Fragrances Naturelles “ e l ’ équipe di paesaggisti di Mouvements & Paysages di Le Lavandou il giardino ˝Dansité “, mosso come una danza .
ANTIBES JUAN-LES-PINS
Antibes è stata dal 1900 al 1971 una capitale della coltivazione della rosa e conserva giardini molto belli con vista sul mare lungo il celebre Cap d ’ Antibes , la cui passeggiata inizia dalla Pineta Gould , famosa per il festival Jazz à Juan , appuntamento imperdibile della scena internazionale . Da vedere ci sono i giardini di Villa Eilenroc sul Cap d ’ Antibes , creati a fine ‘ 800 e riallestiti nel 1939 dall ’ architetto paesaggista Greber , che ridisegna l ’ immenso parco di 11 ettari restituendogli tutto il suo splendore . Oggi sono di proprietà della città . Imperdibile il Giardino Botanico di Villa Thuret , creato dal botanico Gustave Thuret , che fa acclimatare qui specie da tutto il mondo , creando un giardino all ’ inglese in cui convivono oggi 2.600 specie diverse di tutti i climi mediterranei del pianeta , compresi maestosi eucalipti . E il parco Exflora , realizzato dall ’ architetto paesaggista Alain Goudot nel 1994 , che copre 5 ettari di terreno tra Juan-les-Pins e Antibes e rievoca i giardini mediterranei attraverso i secoli .
Per il Festival dei Giardini , Antibes- Juan le Pins ospita nella Pineta Gould il Giardino “ Bulles encensées ”, 5 bulles-giardino realizzate dal Collettivo Les Jardiniers Nomades e il Giardino “ Les Ondées ”, progetto del designer e scenografo Vincent Capmartin e del paesaggista Thomas Padoan .
© CRT Côte d ' Azur - Camille Moirenc © Frédéric Poletti
Julie Depardieu a Versailles
Parco Exflora Antibes
››› www . visitcotedazurfrance . com
M A G A Z I N E 75