Rendez-vous en France 2017 - Page 45

A G E N D A I E V E N T I I S P E C I A L I I A L L O G G I I C O V E R S T O R Y
A G E N D A I E V E N T I I S P E C I A L I I A L L O G G I I C O V E R S T O R Y
Ravioli di cervo
© Archivio Bocchia
Villa Serbelloni
© Archivio Bocchia
Spaghetto al caviale
© Archivio Bocchia
Fegato d ' oca
© Archivio Bocchia
Villa Serbelloni
© Archivio Bocchia
la sfericità e l ’ evoluzione del vino che solo l ’ età può dare . Riguardo ai vini moderni , invece , amo quelli cosidetti naturali . Tra i vini francesi mi piacciono i Bordeaux , i Bourgogne , e gli Champagne , mentre tra quelli italiani amo i piemontesi e i Sangiovesi agé . Quali sono gli abbinamenti più azzeccati , secondo lei , di vini e alimenti ? Con una buona conoscenza dei prodotti non ci sono limiti di abbinamento . L ’ imperfetto nel prodotto di alto livello diventa un abbinamento virtuoso . Comunque i classici ostriche e Champagne , selvaggina con
un Bordeaux e le lumache con i Pinot neri rimangono abbinamenti ideali . A parte il cibo e i vini che cosa le piace di più della Francia ? L ’ organizzazione . I francesi sono dei perfezionisti e io li amo per questo . Io poi amo in particolare Parigi e il savoir-faire parigino . Mi piace frequentare ristoranti come Laurent negli Champs-Élysées o l ’ Astrance di Pascal Barbot e trovo sempre il tempo per andare a vedere i musei e le mostre più importanti della città . di Veronica Grimaldi
© Archivio Bocchia
Dolce ciliegia
M A G A Z I N E
43