Raceday News 2014-2015 - Page 3

EDITORIALE CONCLUSO IL PRIMO GIRONE E ASSEGNATO IL PREMIO UNDER 25 ORA SI RICOMINCIA DAL VENETO di Alessandra de Bianchi Dopo la 7^ Ronde Balcone delle Marche, disputatasi a Cingoli in provincia di Macerata, il 15 e 16 novembre, si arriva al giro di boa del Challenge Raceday. Si è infatti concluso il primo girone, tutte le classifiche sono scaricabili dal sito www.raceday.it . Le iscrizioni per questa stagione chiuderanno definitivamente alle verifiche sportive del 16° Prealpi Master Show e inizieranno i nuovi scontri per la classifica finale della stagione 2014-2015. Assegnato anche il premio Under 25 che per questa stagione andrà a: Gianmarco Donetto (Piemonte), Davide Bevilacqua (Friuli) e Giacomo De Angelis (Repubblica di San Marino). Il premio consiste in un fine settimana spettacolare a Livigno, dove i vincitori potranno guidare su neve e ghiaccio usufruendo dei consigli di Gigi Galli e Oliviero Bormolini, che gestisce il “Ghiacciodromo” della rinomata località sciistica valtellinese. La data è ancora in via di definizione , ma sarà comunque entro il mese di febbraio 2015. Ora si affronta la quarta gara stagionale del Challenge Raceday, il 16° Prealpi Master Show, tante sono le novità per questa edizione, che Gabriele Favero e lo staff del Motoring Club propongono. Tra gli ospiti oltre a Juha Kankkunen, presenza ormai fissa alla gara veneta, il campione finlandese Mikko Hirvonen, che ha accettato subito l’invito di Favero a fare da apripista “0” e che utilizzerà la Subaru Impreza che ha visto il suo esordio nel mondo dei rally nel 2002. Il percorso sarà quello delle passate edizioni, ma allungato a 10,01 km. Verrà creato il “salto artificiale” quest’anno disegnato da Juha Kankkunen e Mauro Trentin il venerdì prima della gara, e sarà come sempre una grande attrazione per i tantissimi spettatori. Per la terza stagione viene riproposto il Trofeo Attilio Bettega riservato ai piloti Under 25. I premi andranno al pilota più veloce, al più spettacolare e al più giovane che concluderanno la gara. Lo scorso anno i vincitori furono: Simone Tempestini (Skoda Fabia S2000) il più veloce; Nicolò Marchioro (Peugeot 207 S2000) il più spettacolare e Jacopo Trevisani (Fiat 600) il più giovane. Il Motoring Club mette in palio come lo scorso anno un trofeo per il salto più spettacolare, lo scorso anno vinto dall’equipaggio Benazzo-Francalanci (Fiat 500 R3T), e aggiunge altri due trofei: per il Memorial Maurizio e Gianfranco Casagrande che andrà al vincitore assoluto e al miglior equipaggio femminile che concluderà la gara. Vi sarà anche per il secondo anno il Vittorio Caneva Rally School Junior Challenge, istituito dal Motoring Club e da Vittorio Caneva che permetterà ad un giovane pilota, che saprà contraddistinguersi durante la gara, di approfondire la conoscenza del mondo dei rally. Lo scorso anno fu vinto da Giacomo Cunial (Peugeot 208 R2). Tanti quindi gli spunti per una gara che sarà come sempre entusiasmante sulle strade bianche tra i vigneti del Veneto. Nuovo sponsor del Challenge un marchio italiano d’eccellenza Sabelt S.p.A. Fondata nel 1972, in pochi anni Sabelt è diventata il principale produttore di cinture di sicurezza per auto da competizione in Italia e nel mondo. La qualità dei suoi prodotti è il frutto di intensa attività di ricerca e sviluppo, che rende possibile il raggiungimento dei più alti livelli di performance e sicurezza. Dal 1985 Sabelt ha sviluppato anche una divisione dedicata alla ricerca, sviluppo e produzione di sistemi di sicurezza per bambini, ai quali si è aggiunta la produzione di sedili per auto in carbonio. Grazie alle capacità di progettazione e alla flessibilità produttiva, Sabelt è oggi il primo produttore in Europa di sistemi di ritenuta per l’infanzia. Sabelt dispone infine di un laboratorio di produzione tute per il racing per soddisfare le sempre più numerose richieste da parte dei team e dei piloti di tutto il mondo. La Società, presente con i suoi stabilimenti in Italia (Moncalieri) e in Repubblica Slovacca (Zilina), è entrata a far parte del Gruppo Brembo nel 2008.