PTOF e ALTRO PTOF Pizzini Pisani - Page 17

Il presente Piano triennale dell’offerta formativa è elaborato ai sensi di quanto previsto dalla legge 13 luglio 2015, n. 107. Il PTOF previsto dalla legge di riforma non si limita a rappresentare la carta d'identità della scuola e la sua offerta formativa ma a delineare con chiarezza anche gli strumenti per realizzarla. Sul PTOF, infatti, si basa il nuovo "organico dell'autonomia", condizione indispensabile per realizzare quel potenziamento e diversificazione dell'offerta formativa che, spesso, rimaneva lettera morta o il solito elenco delle buone intenzioni che naufragava sugli scogli della mancanza di risorse e, soprattutto, di personale. Il Piano triennale parte dalle risultanze dell’autovalutazione d’istituto, così come emerso nel Rapporto di Autovalutazione (RAV). Priorità strategiche Si punterà al raggiungimento degli obiettivi e delle finalità individuati attraverso le seguenti strategie:  disponibilità all’innovazione con l’attivazione di interventi mirati anche al sostegno del lavoro didattico dei docenti;  organizzazione flessibile dei tempi e delle risorse professionali;  potenziamento dei laboratori di informatica e di quelli scientifico–tecnologici;  uso incisivo ed efficace delle risorse strumentali e finanziarie;  un piano delle attività di formazione del personale strettamente interrelato con le prestazioni finalizzate al miglioramento della qualità del servizio;  costanti forme collaborative in ambito extra-scolastico (Enti Locali, Università, Associazioni culturali, professionali, sportive, di volontariato ecc.);  verifica e valutazione dei processi e degli esiti attraverso il monitoraggio costante, l’autovalutazione e altre forme di controllo Le linee di indirizzo 16