Panorama June 29, 2017 Panorama June 29, 2017 - Page 9

Il Presidene Mattarella a Toronto Il Presidente Mattarella ha speso la giornata di giovedi 29 giugno a giugno a Toronto dove ha potuto respirare aria di assoluta italianita’ . In mattinata si e’ recato a College St , nella sede del COSTI dove ha scoperto una lapide in memoria di Panfilo Corvetti che al COSTI aveva trascorso gran parte della sua vita lavorativa : da consulente fino alla carica direttore . Panfilo Corvetti era nipote del famoso scrittore abruzzese Ignazio Silone. Il COSTI, nato a St Clair negli anni 50 come ente di assistenza per i nuovi immigrati dall’Italia, e’ oggi una grande istituzione che si occupa dei nuovi arrivati in Canada da ogni parte del mondo. Nel pomeriggio il presidente Mattarella an Ritz-Carlton di Wellington Ave. ha incontrato la premier dell’Ontario Katleen Wynne e alcuni dei parlamentari di Queen’s Park di origine italiana:il ministro Laura Albanese, l’On.le Mario Sergio e Lorenzo Berardinetti. Nel corso dell’incontro il Premier Lynn ha sottolineato l’importanza che la comunita’ italiana dell’Ontario ha acquisito Katleen Wynne l ministro Laura Albanese, l’On.le Mario Sergio e Lorenzo Berardinetti con il Presidente Mattarella nella nostra provincia. I due politici hanno rinnovato il rapporti di amicizia che legano il Canada, la nostra provincia e l’Italia. Il presidente Mattarella e il suo seguito si sono quindi trasferiti all’Ontario Art Gallery a visitare una grandiosa opera del Tintoretto appena installata: Gesu’ che lava i piedi agli apostoli. Presso l’Ontario Art Gallery era Tony Gagliano a fare da anfitrione mostrando, fra l’altro, al Presidente la Gallerita Italia con intagliati i nomi dei genitori delle persone che hanno contribuito finanziariamente alla realizzazione del progetto, pare, unico al Mondo. In serata un visibilmente emozionato Presidente Mattarella ha incontrato esponenti della comunita’ italiana( oltre 400 persone) presso i saloni del Ritz – Carlton. Ha dargli il benvenuto a nome della comunita’ l’Onorevole Frank Iacobucci. Nel suo intervento il presidente Mattarella ha fra l’altro detto: “Mi sono commosso ha sentirvi cantare l’inno nazionale canadese e poi quello italiano a mostrare che amate questa meravigliosa terra che vi ha accolti e nello stesso tempo amate la terra che vi ha dato i natali. Le piu’ importanti cariche dello Stato canadese mi hanno parlato di voi tutti, del vostro grande apporto a fare di questo paese un paese moderno e accogliente. Voi contribuite tanto a solidificare l’amicizia tra il Canada e l’Italia.” Il Presidente Sergio Mattarel ͕لɄ1م)AQѽɕѼЁ䁽=хɥ)%5ɼYلAɕͥєMɝ5хɕ=Ʌ%Ս)ѤչфɼAɕͥє5хɕ)AɅ䁝՝(