Pallavoliamo Gennaio 2014 - Page 66

FATTORE TECNICO LA LEZIONE DEL 66 “La pallavolo? È il mio grande divertimento. In qualunque situazione io mi trovi ad allenare è questo il mio spirito e penso che quando non mi divertirò più, smetterò”. A descrivere il suo e nostro sport con parole di profonda semplicità è Luciano Pedullà, allenatore della Igor Gorgonzola Novara e della Selezione Regionale femminile della Lombardia. Il secondo incarico l’ha mantenuto dopo l’inizio nella scorsa stagione, culminato con il dominio della forte rappresentativa lombarda al Trofeo delle Regioni marchigiano. Il primo, che rappresenta la terza serie A1 guidata negli anni nella sua città natale, è arrivato sostituendo Stefano Colombo per decisione della società a inizio novembre. Due ruoli diversi e distanti, che però riassumono alla perfezione le molteplici anime di un signore delle nostre panchine, dove la definizione va interpretata nel senso più ampio che abbracci il lato tecnico e umano. “E pensare che ho cominciato quasi per caso. Giocavo a calcio, anche se ero uno stopper con scarse qualità e con la pallavolo mi ero cimentato soltanto a scuola, ma una frattura a un polso durante una partita mi aveva costretto a saltare una gara nazionale di ginnastica artistica, altro sport che praticavo. Per questa coincidenza, la pallavolo mi era stata inizialmente antipatica, nonostante mio fratello