Pallavoliamo Gennaio 2014 - Page 58

I MESTIERI DEL VOLLEY REM TENE, VERBA SEQUENTUR 58 Non è facile scrivere di chi scrive, soprattutto quando della penna in questione si seguono le tracce per cercare di raccontare al meglio il mondo che ci accomuna. Ancora meno facile, quando dall’intervista scaturisce un mare di parole, una quantità di pensieri che dà la misura di quanto intensamente chi le ha pronunciate appartenga al mondo della pallavolo, e di quanto profondamente la pallavolo le appartenga. Isabella Mignani, oggi Responsabile di Comunicazione e Marketing per Volley Forlì, in passato... tante cose che cercherò di raccontare, non è la stessa persona, senza la pallavolo. Chi la conosce e le vuole bene sa benissimo che Isabella e il volley sono un pacchetto unico, prendere o lasciare; lei stessa, guardandosi allo specchio, dice di sé che Isabella senza il volley non ha la stessa luce negli occhi. “Ho provato, anni fa, ad ampliare le mie esperienze lavorative lasciando la pallavolo e lavorando nell’ambito del turismo, un settore che comunque mi affascina molto: l’ho fatto perché temevo che il mio curriculum diventasse troppo specialistico e che questo mi precludesse delle possibilità. In realtà, nonostante il lavoro in sé continuasse a piacermi e a darmi soddisfazioni, ho capito che la pallavolo per me è veramente un’altra cosa”.