Pallavoliamo Gennaio 2014 - Page 46

UN CUORE CON LE ALI 46 testa lucida per concludere il mio percorso di studi. Mi hanno aiutato molto, come sempre, le mie compagne: ho scelto di non chiudermi in me stessa e di continuare a vivere la vita della squadra anche senza poter scendere in campo: all’inizio è stata dura andare in palestra senza allenarsi, ma soltanto per guardare... questo però mi ha permesso di mantenere intatte le amicizie, e di ritrovare la forza per tornare forte come prima”. Ed è probabilmente questa forza che Montichiari ha intravisto in Sara, scegliendola per inserirla nell’organico di A2: una prima esperienza da professionista non troppo lontano da casa e in una società solida, che nonostante i cambiamenti ha mantenuto una sua precisa identità, caratterizzata da una grande passione per la pallavolo. “Sapevamo di essere forti, ma forse non ci aspettavamo un girone di andata così bello, in questo campionato: ora dobbiamo affrontare l’assenza di alcuni elementi importanti, e speriamo che l’arrivo del nuovo opposto ci riporti all’equilibrio iniziale. Giocare in una squadra così forte è solo un bene per me, che ho ancora molto da imparare: devo ringraziare in particolare Lulama (Musto de Gennaro, ndr), che ricoprendo il mio stesso ruolo sa darmi