Pallavoliamo Gennaio 2014 - Page 126

PUNTO DI VISTA AMARCORD Ben trovati, amici e lettori di Pallavoliamo. Anche durante questo 2014, sono divisa tra la pallavolo giocata, che occupa gran parte delle mie attenzioni nel campionato che sto disputanto con Eurospin Ford Sara Pinerolo, e la pallavolo guardata: le occasioni per vederla dal vivo sono davvero poche, e così cerco di sintonizzarmi sui canali disponibili tra campionato e Champions League, competizione interessantissima che però purtroppo non raggiunge tanto pubblico, essendo trasmessa da un nuovo canale di una pay TV... peccato! Ora che la fase a gironi è terminata e che si inizia ad entrare nel vivo con i play off a 12, ci sono tante gare di grande interesse da seguire, che tra l’altro vedono in campo giocatrici che hanno militato nel nostro campinato e che sono tutt’ora amate dal pubblico italiano... sarebbe un bello spot per il nostro sport diffonderle il più possibile! 126 Mi “accontento”, allora, del campo da gioco! Il campionato ci sta dando parecchie soddisfazioni, siamo reduci da una vittoria contro Desio e siamo lanciate a ricoprire le prime posizioni al termine del giorne di andata: un turno ancora, contro Asti, e poi ci sarà una settimana di riposo prima di iniziare il girone di ritorno. Il 2014 si è presentato con un’esperienza inedita ed emozionante: la gara contro il Club Italia, in occasione della quale ho potuto toccare con mano nuovamente le mie origini nella pallavolo! Ho respirato, nonostante la breve trasferta, quel clima di disciplina che ha caratterizzato i miei primi anni di volley: la diligenza nell’eseguire le consegne, il tentativo di perseguire l’esecuzione perfetta di un colpo o di uno schema, sono le basi su cui la tecnica e l’agonismo hanno costruito i loro pilastri, sopratutto in quella storica prima generazione della quale anche io faccio parte! Ciliegina sulla torta, la presenza in panchina di Pieragnoli, che allora era il mio secondo allenatore: che buffo ritrovarsi a bordo campo, da avversari, con un po’ di anni in più! È stato molto bello ritrovarsi e scambiare qualche opinione, sono felice che il lavoro della Nazionale proceda nel segno della qualità. E a propostio di Nazionale... siamo nel 2014, l’anno dei Mondiali del volley femminile in Italia! Anche rispetto a questo evento, potrei lasciare emergere tanti ricordi, ma quello che mi sento di fare invece è un appello a noi appassionati, perché io, in questo caso, sono dalla stessa parte di chi legge e tifa per la Nazionale azzurra... facciamo sentire il nostro calore per la squadra che scenderà in campo, indipendentemente da chi vestirà la maglia azzurra in questa competizione: la festa del Mondiale è per tutti coloro che amano la pallavolo, e quindi seguiamo le azzurre, tifiamo, e divertiamoci! Elisa Togut #3