Pallavoliamo Gennaio 2014 - Page 125

ER IL VOLLEY dagli spalti... purtroppo però è uno sport complicato, non si presenta da sé, va raccontato. Lo ha fatto molto bene Mauro Berruto, in una “Lettera ai genitori” che ha pubblicato sul suo blog: il tono ironico con cui comincia rende bene l'effetto sorprendente che il volley può avere nei confronti di chi impara a conoscerlo... le tensioni e la concentrazione di uno sport individuale, come ad esempio il tennis, incastrate negli equilibri di squadra, un mix per il quale trovare la giusta ricetta non è semplice. Eppure, è proprio questa l'essenza del volley, la collaborazione: ho letto che “la pallavolo è un gioco in cui tu dipendi totalmente dall'altro. È indispensabile avere a fianco qualcuno che collabori con te, darsi agli atri affinché siano gli altri a darsi a te”. Questa è la filosofia della pallavolo, la collaborazione, perché se il compagno vede che ti fai in quattro per lui, anche lui farà altrettanto per te. E la collaborazione è necessaria, perché in campo c'è una vera battaglia, non la si può affrontare da soli, bisogna difendersi. Quando spiego la difesa ai bambini, durante i camp estivi, lascio immaginare loro un'ipotetica partita in cui una squadra gioca semplicemente difendendosi senza lasciar cadere nemmeno un pallone. Il risultato? Chi si difende soltanto, alla fine vincerà, perché prima o poi chi attacca potrà sbagliare! Però, per realizzare una tale intensità, ci vuole tanta tenacia: per come vivo io la pallavolo, questa è una dote indispensabile, l'unica in grado di farti ripartire sempre, di non farti cadere nell'assurdo pensando che dopo ogni punto in realtà non hai fatto nulla, che dopo ogni set vinto in realtà non hai fatto nulla, e che il risultato si avrà soltanto quando cadrà l'ultimo pallone. Prima, le sorti della gara possono essere sempre ribaltate, e le sorti della gara sono nelle mani di ciascuno di noi. Siamo nel 2014, e questo significa anche che l'Italia ha un Mondiale del volley, quello femminile, da giocare in casa: non perdiamo l'occasione di raccontare a tutti quando meraviglioso sia questo sport. Un abbraccio e... forza Molfetta! Davide #18 Si ringrazia Tiziana Zenzola - Q.C.L.P./Quelli Che La Pallavolo - per l'immagine gentilmente concessa 125