Pallavoliamo Gennaio 2014 - Page 123

scegliere tra tre opzioni... è l’azione stessa del muro avversario a liberare maggiormente C2! In conclusione: per essere centrali, e soprattutto C1, bisogna essere dei grandi attori! Oppure, bisogna allenarsi così tanto da fare proprio il gesto tecnico dell’attacco, con i suoi tempi, alla perfezione, ed essere così concentrati da credere, noi per primi, che quel pallone, in attacco, arriverà proprio a me. Servizio di Vittorio Cardone Fotografie dall’archivio di Pallavoliamo.it Vittorio Cardone Un ennesimo malato di “Pallavolite”, Vittorio Cardone, o anche “Vitto”, nato a Maleventum, attuale Benevento, ormai più di 40 anni fa, ha capito presto, ma non prestissimo, che il gioco della pallavolo non faceva per lui, visti gli evidenti limiti fisici. Così dopo 10 anni di tentativi sportivi con pochi risultati, ha avuto la fortuna di iniziare ad allenare. Così in questi ultimi 20 anni, circa, si è ritrovato a fare l’I.S.E.F., ad essere allenatore di 3° Grado - 3° Livello giovanile e Docente Nazionale Fipav, Scoutman e Videoman, preparatore fisico per tennisti con la F.I.T, istruttore fisico con la F.I.F.(Federazione Fitness) e F.I.P.C.F. Federazione pesi e cultura fisica (Attulale F.I.P.E.). Da 10 anni in giro a fare esperienza , attualmente collabora con il Cattolica Volley per un Progetto Giovanile. 123