Pallavoliamo Gennaio 2014 - Page 110

NUTRIZIONIAMO la lattuga, la trevisana, gli spinaci, il radicchio, la cicoria, che sono tutte ricche di nutrienti fondamentali per il ripristino delle funzioni muscolari e non. 110 Anche il ginseng, lo zenzero, i chiodi di garofano, l’aglio, il sesamo, il timo, il rosmarino utilizzati in cucina, aiutano ad una più veloce ripresa in quanto hanno azione disinfiammante, aumentano le difese immunitarie, alleviano il dolore e rinforzano i tessuti! Non tutti gli infortuni, inoltre, sono uguali: possono interessare varie parti del corpo e soprattutto diversi tessuti che per essere ripristinati richiedono elementi diversi. In caso di fratture ossee bisogna aumentare la disponibilità da parte dell’organismo di quei nutrienti che sono in grado di riparare l’osso fratturato. Il calcio insieme con la vitamina D sono fondamentali per rendere forte l’osso; quest’ultima si fissa nell’organismo con l’esposizione al sole e si trova nelle uova, nel burro, nel latte, nel salmone, mentre il calcio lo si può facilmente assimilare con un’acqua calcica, si trova nelle verdure verdi a foglia larga. Anche il fosforo, le vitamine A, C, K, B12 sono elementi che si possono assumere con una sana alimentazione ricca di frutta, verdura, legumi, cereali integrali, uova, in limitate quantità anche la carne. Attenzione invece alla caffeina contenuta nel caffè ed in molta bevande, al sale (anche quello occulto negli alimenti come dadi, snack, biscotti) ed alcool che riducono l’assorbimento del calcio facilitandone l’eliminazione!!! Per quanto