Piano di Miglioramento PTOF Pizzini Pisani - Page 71

legittimati a rilasciare certificazioni ufficiali e riconosciute nel Paese di riferimento. Tali certificazioni devono recare l’indicazione del livello di competenza linguistica previsto dall’ordinamento locale o da un sistema ufficiale di standardizzazione); b) esperienze musicali ed artistiche; c) esperienze di stage organizzate e certificate dall’istituto con attestazione dei partner esterni; d) esperienze sportive; e) esperienze di cooperazione di volontariato sociale; f) esperienze di cooperazione di volontariato ambientale; g) altre attività purché coerenti con le finalità educative e didattiche dell'Istituto; h) servizio civile Le attività debbono essere qualificate in base a due aspetti: a) Quantitativo: devono aver comportato un impegno congruo di tempo (almeno 20 ore); b) Qualitativo: devono essere corredate da un'attestazione, che contenga una breve descrizione dell'esperienza fatta, fornita da enti, associazioni, istituzioni presso cui lo studente ha studiato o prestato la sua opera. Nel caso di un attestato conseguito in un paese straniero serve la convalida da parte dell'autorità diplomatica o consolare italiana, in lingua italiana. Le esperienze debbono essere acquisite al di fuori dalla scuola. Le certificazioni di dette attività devono essere consegnate in segreteria didattica tassativamente entro il 15 maggio del corrente anno scolastico. Le esperienze effettuate nella pubblica amministrazione possono essere autocertificate. CRITERI PER L’ATTRIBUZIONE DEL PUNTEGGIO ALL’INTERNO DELLA FASCIA Gli indicatori da prendere in considerazione per l’attribuzione del punteggio nella banda di oscillazione individuata in base alla media M dei voti conseguiti nello scrutinio finale delle classi terza, quarta e quinta, sono: a) assiduità nella frequenza scolastica (non più di 20 giorni di assenza nell'intero anno) 70