My first Magazine PTOF Pizzini Pisani - Page 44

Indirizzo Chimica, Materiali e Biotecnologie Sanitarie - Profilo Educativo, Culturale e Professionale Il perito in chimica, materiali e biotecnologie ha competenze specifiche nel settore dei materiali, delle analisi chimico-biologiche e nei processi di produzione. Può occuparsi della prevenzione e gestione di situazioni a rischio ambientale e sanitario o contribuire alla ricerca e allo sviluppo di nuovi prodotti da commercializzare seguendo la normativa vigente in termini di qualità. Il diplomato in Chimica, Materiali e Biotecnologie - articolazione Biotecnologie Sanitarie:  ha competenze specifiche nel campo dei materiali, delle analisi di chimica, biologia, microbiologia e anatomici acquisite nel percorso di studi attraverso le numerose ore di laboratorio con docenti tecnico pratici e teorici in compresenza e attraverso i percorsi di alternanza scuola lavoro;  ha competenze nei processi di produzione in relazione alle esigenze delle realtà territoriali;  ha competenze negli ambiti chimico, merceologico, biologico, farmaceutico e nel settore della prevenzione e gestione delle situazioni a rischio ambientale e sanitario. Nell’articolazione ―Biotecnologie sanitarie‖ vengono inoltre approfonditi:  le metodiche per la caratterizzazione dei sistemi biochimici, biologici, microbiologici e anatomici;  l’uso delle principali tecnologie sanitarie nel campo biomedicale, farmaceutico e alimentare, al fine di identificare i fattori di rischio di patologie e applicare studi epidemiologici, contribuendo alla promozione della salute personale e collettiva. Il diplomato sarà in grado di:  usare le principali tecnologie sanitarie in campo biomedicale, farmaceutico ed alimentare;  collaborare nella pianificazione, gestione e controllo delle strumentazioni di laboratorio di analisi;  caratterizzare i sistemi biochimici, biologici, microbiologici e anatomici;  identificare i fattori di rischio e le cause di patologie e applicare studi epidemiologici al fine di contribuire alla promozione della salute personale e collettiva. 43