PTOF e ALTRO PTOF Pizzini Pisani - Page 21

- la funzionale e flessibile organizzazione del lavoro di tutte le unità di personale, sia docente che ATA; - il costante monitoraggio dei processi e delle procedure in uso, finalizzato al miglioramento e al superamento delle eventuali criticità; - la valorizzazione del personale e delle competenze degli operatori, nell’ottica del riconoscimento e la premialità del merito; - la condivisione delle scelte nel rispetto delle competenze degli OO.CC. e degli spazi offerti dalla Contrattazione integrativa di Istituto; - l’ascolto costante e il lavoro per interpretare le esigenze dell’utenza; - il reperimento di risorse economiche e strumentali adeguate per mantenere gli standard del servizio sin qui assicurati ed eventualmente potenziarli; - la ricerca continua delle migliori modalità di comunicazione con le famiglie. Nell’ambito di intervento delle relazioni interne ed esterne si sottolinea la necessità di specifica comunicazione pubblica mediante strumenti, quali il Sito istituzionale della scuola - www.iispizzinipisani-paola.gov.it - per rendere visibile l’offerta formativa dell’istituto, Circolari, Avvisi, Comunicazioni e-mail, Registro digitale, Open day finalizzati a rendere pubbliche mission e vision dell’Istituto. In relazione alle scelte di amministrazione il Dirigente Scolastico, ai sensi dell’art. 25, comma 5 del D. Lgs. 165/2001, sulla base delle attività che saranno stabilite nel Piano Triennale dell’Offerta Formativa, siano esse curricolari che extracurricolari, ha fornito precise direttive al Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi al fine di garantire la realizzazione degli obiettivi previsti. Pertanto, nell’esercizio della sue competenze, il Collegio dei Docenti è tenuto ad una attenta analisi del presente Atto di Indirizzo e a considerare che quanto esplicitato è riferibile ad una programmazione triennale, ma rivedibile annualmente, in modo da assumere deliberazioni che favoriscano la correttezza, l’efficacia, l’efficienza, l’imparzialità e la trasparenza richieste alle pubbliche amministrazioni. Scelte Didattico - Formative desunte dal RAV 1. Innalzare il livello delle competenze in tutte le discipline al fine di migliorare gli esiti degli apprendimenti; 2. ridurre la variabilità degli esiti degli apprendimenti tra le classi; 3. attuare azioni per prevenire/recuperare situazioni di insuccesso scolastico (giudizio sospeso, non ammissione); 20