Milano Map Fair 2019 catalogo MMF2019 - Page 64

Trippini Studio Bibliografico Stampe Via 5 Piante 24, 21026 Gavirate VA Italy Tel +39 0332 746556 - Fax +39 0332 734253 Studio Centro Italia +39 331 1098798 Antiche info@trippini.it - www.trippini.it M. Robert et M. Robert de Vaugondy Atlas Universel par M. Robert Geographe ordinaire du Roy et par M. Robert de Vaugondy son fils Geographe ord. du Roy et de S. M. Polonoise Duc de Lorraine et de Bar... 1757 Rarissima e particolarissima edizione con molte mappe in prova di stampa. In folio imperiale, pp. [4], 40, 108 carte geografiche a doppia pagina. Legatura in piena pelle marezzata, dorso a sei nervi, tassello con titolo impresso in oro. Frontespizio figurato realizzato dall’incisore Ch. Baquoy in cui il titolo è iscritto su di un drappo sostenuto dalle raffigurazioni allegoriche di America ed Africa mentre al di sotto un crogiuolo di putti giocano misurando e facendo annotazioni su di un mappamondo. Ai due lati le figure allegoriche di Europa ed Asia ai cui piedi si trovano due cornucopie con abbondanti ricchezze. Il tutto è sovrastato dal carro di Apollo che con la propria luce dirada le nubi. L’Atlas Universel fu un’opera monumentale per la quale si raccolsero sottoscrizioni per due differenti tipologie en Grand Papier ed en Petit Papier e nelle pagine inziali si trovano i nomi di tutti i sottoscrittori con specificato il numero di copie desiderate. Stando al numero dei sottoscrittori furono stampate poco più di 1100 esemplari. Ogni grande impresa editoriale riserva inaspettate sorprese ed il nostro esemplare è proprio una di queste. Infine al volume si trovano rilegate quattro pagine di testo edite da Antoine Boudet nel 1752 per la raccolta di sottoscrizioni all’Atlas Universel. In questi fogli è riportato un primo elenco di 100 carte, che successivamente, con l’aggiunta della carta dell’Egitto e due carte relative America settentrionale, diventeranno 103, ed infine, con l’aggiunta delle cinque carte postali d’Italia, Francia, Spagna, Germania ed Inghilterra, raggiungeranno un totale 108. Dopo una attenta analisi del nostro esemplare condotto confrontando ogni carta con l’esemplare della David Rumsey Collection ed il prezioso lavoro di catalogazione di Mary Pedley (Bel et Utile The work of the Robert de Vaugondy family of mapmakers) riscontriamo esserci ben 31 carte che si presentano in un particolare stato non catalogato e quindi da ritenersi delle prove di stampe: Inghilterra Antica, Spagna Antica, Italia Antica, Asia Minore, Impero di Carlo Magno, Europa, Scozia, Irlanda, Danimarca, Parte occidentale dell’Impero Russo, Normandia, Bretagna, Parte Meridionale della Guienne, Haute Saxe, Souabe, Baviera, Austria Settentrionale, Boemia, Spagna, Stato di Castiglia, Parte Meridionale del Portogallo, Parte Settentrionale del Portogallo, Parte Occidentale della Lombardia, Savoia, Asia, Indie Orientali, Arcipelago delle Indie Orientali, Giappone, Egitto, America Settentrionale, Grandi e Piccole Antille, Carta Postale della Germania e Carta Postale dell’Italia. Le carte si presentano in ottime condizioni fatta eccezione per le seguenti otto che presentano alcuni restauri lungo la piega centrale: Asia Minore, Francia, Isle de France, Parte Meridionale della Guienne, Germania, Boemia, Spagna e Turchia Europea www.milanomapfair.it