Milano Map Fair 2019 catalogo MMF2019 - Page 48

Matteo Falco Via Casello Mura 10 12012 Boves CN Italy info@portobello-arts-antiques.com www.portobello-arts-antiques.com Marcantonio Dal Re (Bologna, 1697 – Milano 1766). Corso dell’Adice da Trento à Mantova o sia Teatro della Guerra nell’anno 1735 di Gioan Nachi Veronese Blocco di Mantova col corso dell’Adice e suoi confini da Trento a Ferrarese l’Anno 1735.  Dimensioni: 725 mm x 474 mm (foglio); 56,7 mm x 43,2 mm (stampa). Marcantonio Dal Re fu incisore, calcografo ed editore di stampe. La sua produzione fu assai varia, comprendendo stampe a commento degli avvenimenti di cronaca e storia del suo tempo, soggetti devozionali, ritratti, carte geografiche e planimetrie di città che spesso vendeva nella sua bottega come fogli sciolti non rilegati. Le sue opere più importanti sono un album di 88 Vedute di Milano e due raccolte di Ville di delizia. Derivazione: la mappa deriva dalla carta “Topographiam veronensis agri” del 1625, disegnata da Giovanni Nachio (Joannes Nachius) disegnatore e cartografo della prima metà del XVII secolo ed incisa da Alberto Ronco (Albertus Roncus), (1589ca - 1652), incisore attivo nello stesso periodo. Epoca: 1735 - Milano. Tecnica: acquaforte su rame. Note: Carta da inserirsi nel contesto della “Guerra di successione polacca (1733-35)”. In seguito al Trattato di Torino (1733) e all’occupazione di Milano, Carlo Emanuele III con le truppe franco-sardo- piemontesi si impegnò ad evitare che le truppe austriache provenienti dal Trentino potessero congiungersi con quelle provenienti dal Regno di Napoli. Ciò avvenne in seguito alle vittorie nelle battaglie di Colorno, di San Pietro (presso Parma) e di Guastalla che spinsero gli austriaci a rifugiarsi a Mantova, da qui il conseguente “blocco” e la respinta degli austriaci fino alla valle dell’Adige. www.milanomapfair.it