Living Magazine Italian Living Magazine V4 - Page 4

chiedi al DR. DAVID K. HILL, DC Vice Presidente Esecutivo, Presidente/Chief Medical Officer Comitato Scientifico Consultivo D: R: La temperatura influisce sui miei oli? Una volta aperta la confezione, un innalzamento della temperatura o un calore eccessivo intensificano la velocità di reazione che provoca l'ossidazione e la polimerizzazione degli oli essenziali. L'ossidazione altera la composizione chimica degli oli essenziali, convertendone i costituenti chimici in sostanze diverse, cambiandone l'aroma, riducendone le proprietà benefiche e possibilmente anche aumentando il rischio di sensibilità. Ciascun olio essenziale ha una composizione chimica unica, pertanto il processo di ossidazione inizia a temperature diverse, avviene a velocità variabili e influisce su ogni olio in modo distinto, ma gli effetti non sono mai positivi. Le basse temperature, invece, non causano generalmente alterazioni chimiche negli oli, neppure quando comportano il congelamento. Conservare correttamente gli oli essenziali può contribuire a prolungarne la vita utile. Per ottenere i migliori risultati, consiglio di conservare tutti gli oli essenziali lontano da fonti dirette di calore e a una temperatura inferiore a 25 °C. Quali sono le risorse disponibili per imparare ad ampliare il mio utilizzo degli oli essenziali per la cura della mia persona? Per ampliare la propria conoscenza funzionale degli oli essenziali bisogna tenere in considerazione due elementi: la ricerca e l'esperienza. Siamo tutti diversi e pertanto reagiamo in modo diverso agli stimoli esterni. Nonostante la scienza, ciascuno di noi può avere esperienze migliori, peggiori o semplicemente diverse con oli specifici rispetto ad altri. Pertanto, bisogna usarli e sviluppare il proprio modello di uso quotidiano sulla base delle proprie esperienze. Noi di dōTERRA siamo orgogliosi di essere all'avanguardia scientifica nel settore degli oli essenziali e abbiamo creato alcuni fantastici strumenti pratici per aiutare gli utenti a conoscerli meglio e a utilizzarli correttamente, come la Ruota chimica degli oli. Presto pubblicheremo una versione più complessa e approfondita della ruota, che rappresenterà la miglior guida all'utilizzo degli oli essenziali. Per ulteriori informazioni, continuate a consultare il blog dōTERRA Science (doterra.com/US/en/blog-science). Come viene creata una miscela di oli essenziali? Il processo che trasforma una miscela di olio essenziale da un'idea alla produzione e vendita è lungo e complesso. Alla base di tutte le miscele di oli essenziali dōTERRA c'è la chimica e la sinergia dei componenti chimici che forniscono i meravigliosi benefici. Le miscele vengono prima progettate per soddisfare un profilo chimico preciso in merito a una determinata problematica. Poiché dōTERRA utilizza solo oli interi e non costituenti chimici isolati, per il profilo iniziale si selezionano i singoli oli e solo in un secondo momento si decide la composizione complessiva. Poi si procede a effettuare vari test per garantire che i componenti chimici e le loro proporzioni non vengano alterati dal processo di miscelazione. Una volta stabilita la composizione chimica desiderata, si procede a un'ulteriore revisione tenendo conto di altri elementi, come il profumo. Solo dopo diverse fasi di test e di revisione, accertandosi che siano soddisfatti gli standard CTPG, l'idea della miscela diventa un olio essenziale dōTERRA. 4 / EUROPA LIVING MAGAZINE