Living Magazine Italian Living Magazine V4 - Page 11

in forma Sia che sia un inverno particolarmente rigido o che faccia troppo caldo d'estate, la verità è che può essere difficile mantenere una buona routine di allenamento fisico. Secondo uno studio recente, il numero di quanti dichiarano di fare esercizio fisico per almeno 30 minuti tre o più giorni la settimana scende ogni anno da ottobre a febbraio, per poi risalire per tutta la primavera e raggiungere la punta massima in luglio. (1) Se non ci si allena da tempo, bisogna procedere con cautela quando si cerca di riprendere una sana routine di esercizio fisico. Esercitarsi immediatamente in modo molto intenso dopo una lunga pausa potrebbe infatti indurre a un allenamento eccessivo o provocare addirittura degli infortuni. Invece, al ritorno in palestra basta semplicemente prestare un po' d'attenzione e si tornerà in forma in poco tempo. Quando si riprende l'allenamento dopo un lungo periodo di inattività fisica, non è importante riscaldare solo i muscoli e il sistema cardiovascolare, ma anche il sistema nervoso centrale e i tessuti connettivi. Il sistema nervoso centrale, che comprende il cervello e il midollo spinale, controlla la maggior parte delle funzioni del corpo e della mente ed è direttamente responsabile dei messaggi che stimolano l'azione muscolare. Quando non ci si allena, l'efficienza del sistema muscolare centrale nell'attivare i muscoli decresce e si perde abilità fisica e forza non tanto per una riduzione della massa muscolare o del livello di fitness, quanto per l'inabilità di trasmettere impulsi muscolari. Allenarsi intensamente dopo una pausa può sovraccaricare il sistema nervoso centrale, con conseguente affaticamento, riduzione della coordinazione e maggior rischio di infortuni. L'esercizio fisico non rafforza solo i muscoli, ma anche il tessuto connettivo. I tendini e i legamenti servono per tenere insieme le strutture, le ossa e i muscoli e per mantenerli stabili. La mancanza di lavoro meccanico può indebolire queste strutture e portare a un aumento del rischio di infortuni. Allenarsi dopo un lungo periodo di inattività è un po' come tirare un elastico freddo che non si usa da tempo: visto che la sua flessibilità e la sua forza sono state compromesse, è molto più proba &R6P6*7W6VwVFRVW7F&6fFVFƒVF&&VFWFPL*V'fFVVvW6&6֖6FRBV'f66V6R&&FRV66FV&V66VG&7VFfWFR&vvVvW&P76f&旦FRVFVFRRw&GVVFRvFV6L:FVvW6W&6f66F&R6'FVFFVwV'6Vf&F֒6F֖V66R&66FFV禖VFW66&RRF6g&VVFFV67FVW'f66VG&Rffg&R6Rv'GVL:F&67G'V&Rf'R66L:Ff&&RFVFW77WF6WGFf66VFVFfFf&P&w&W7667FV&ƒVFWf6R6Rf7FRFV&6F6RfWFP6'&W&R旦FR6FVR6'6R&76FRR&&7Ff6ƒFFW&P&WFW&RFVv&F&66R&VfW&FRV'f6W6旦FP6VVVF6WFFGWGF6'66VG&Ff7P6WfVF67FfVF6RWVv;FVv'F6R6RVvVFRfW76撒66&6&FGFRFVWFRf&FFRVƗfV&76VVFFRVFVFR6&6vFV6L:RfVRF667VVVF7V66W76f7FFRvFGFVFG&V&&RW76W&R;VFVFff&vvVvW&R&w&W76fVFP*f7G&&V6VFVFƗfVƒFFV6L:VƖ֖W&WFR&66FVVVFV66W76fVVFF6FV&,*&ƗL:F&7WGF&R&w&6\*f6WFR7FF&FR6f'6RfWFR6&W'F6fWRFVV&V6&Fg&WVV禖WG&6RfWFR6&FRfWFR6&WGFR7G'WW"wW6*f'6P:*'&fFVFFf&W"76֗&RvVff6V\*֖֗&P&66Ff'GV66VG&FWfFgfW&W"F&&R*f7G&6f'W6F6f7G&W&6WRFVƗfV&vvVF6֗7W&搦&WGFfRGFVWFRG&֗FR6&Fg&WVV禖WG&'&66WGF&WfF&PF*GFfL:VFVF֖vƖ&W"WFƗ&RR֗7W&FVg&WVV6&F6 :F&&R&w&W76GFVWF6W&6FRF6WF&P*&VVFFVVFVƗfVFg&WVV6&F67V6f6RWGF7F&76W"VVF&VvvW&VFRW&P6W&6FRFVVF&Rw&GVVFRƗfVFVvv6W76PF*VVF7V66W76f6RW6FRV'&66WGF6RG&66vGFfL:f66*7F&ƗFRV&WGFf7V6f6W"\*6&RF''V6&RGW&FPvVVFRVVFFVRw&GVVFR*VW&FfFfF&VFWFRFFVRFfW'6R֗7W&V*F67VvvVvVF6VF7R6Rf6VFfFRGW&FRvVVFRv&6VwVVFPW"fW&RV'VVG&F *&fW&VFW"FV6FW&RVFG&RFWFP7vW'fV6W76R7V66W76f6f'FWf6RgfW'FFRF&PW77V766 :&fVF;F7G'WGFfWGFW&VFRW"֖vƖ&&w&֒FW6W&6RW"f666FVV6R&V6F&2|:fGF&6V67&f6"6f'f66V6W76&67G&vW&R&&6'֖vƖ&&R :6V&R6WfRR7W76v&F666VFRVpFV禗FVF6gfW'FRF&R6vf66R6'67FF6VF6R2|:V666Rf6RgfW'FFRVf'FRF&R6VFFWf6R&VFWFWfVv&GVRF&6v&66vF6V&V76vv6FVW&V^(J"'V"GVRv&F&66VvƖFGVRW6खfGF&R&6R6R66VFRF&vvVvW&Rvƒ&WGFfFfFW72F6WFR :67FFWFR6WF&R&76VVF6RW66ƒ6G&F&FW"gV禖&R&VR66fg&RFffF6VF66f66667F&&VFVFFVf'GV&6֖6FRBV'fw&GVVFRF&FR6f'R&W7FFRGFV禖RWfVGVƒF&fVG&WFR6R&G&fW&WFRf&676FVFFW'&6