IL SUD ON LINE MAGAZINE 63 - Il Sud On Line - 13 maggio 2019 - Page 27

Ma non dimentichiamo anche i più piccoli....

DONNA MARIANNA

miliardi di euro, quasi cinque volte in più rispetto al debito pubblico accumulato dal Paese e con un incremento dell’1% rispetto all’anno precedente. Copione diverso sul fronte delle imprese non finanziarie, dove il patrimonio è diminuito di 23 miliardi attestandosi a poco più di mille miliardi di euro.

Attenti, però: circa il 50% della dote disponibile è stata utilizzata per acquistare immobili. Un portafoglio che vale 5.246 miliardi di euro. E tutto questo nonostante il calo dei prezzi delle case che dura ormai dal 2012 e che ha determinato una forte riduzione del valore medio delle abitazioni. “Non è un dato che dovrebbe sorprenderci – commenta Giuseppe Roma – nella prima fase della Repubblica, dopo la guerra, il risparmio è stato utilizzato per la ricostruzione. Poi, lo abbiamo speso per acquistare la prima casa. Oggi, invece, è un risparmio figlio della paura economica e dell’incertezza”. Una sorta di “polizza” sul futuro. Anche perché, nel frattempo, il reddito continua a segnare il passo, tanto da essere inferiore di 8,4 volte rispetto alla ricchezza delle famiglie.

Ma la gamba che manca al risparmio individuale per trasformarsi in ricchezza collettiva è quella finanziaria. “Spendiamo tantissimo in medicine o per curarci ma sono pochi gli italiani che hanno una polizza sanitaria – insiste Roma – Che cosa significa? Semplice: che gli italiani continuano a fidarsi molto poco degli intermiediari. E’ vero che bruciano ancora, nella memoria, eventi più o meno recenti. Ma è il sistema che continua ad essere ostico e opaco per i risparmiatori. Non mi riferisco solo a coloro che acquistano titoli e che, quindi, si assumono dei rischi. Ma anche a chi, invece, vorrebbe sottoscrivere una normale polizza assicurativa o acquistare prodotti finanziari". I motivi? "Non ci sono consulenti al servizio delle famiglie. E abbiamo sistema di regole complesso e per molto aspetti indecifrabile per i cittadini”.