IL SUD ON LINE MAGAZINE 59 - Il Sud On Line - 15 aprile 2019 - Page 39

Metaponto, primo maggio con “La Storia nel Mito”

Primo maggio in riva al mare con “La Storia nel Mito”, la manifestazione dell’associazione Leucippo che, giunta alla terza edizione, unirà associazioni, operatori turistici e amministratori locali in un unico e variegato cartellone di eventi, per una giornata che, di fatto, aprirà la stagione estiva della costa metapontina.

Musica, gastronomia, sport, visite guidate, proiezioni, teatro-danza, attività circensi e ricreative animeranno il lungomare di Metaponto, che si trasformerà in una vera e propria vetrina del territorio – con uno sguardo su tutta la Basilicata – e delle iniziative programmate nei prossimi mesi dai numerosi soggetti coinvolti.

Promosso e organizzato dall’associazione Leucippo – con il patrocinio del Comune di Bernalda e in collaborazione con le associazioni BasiliJazz, Lucania 131, Krikka, Io Amo Metaponto, RadioRaptus, Pandora, Lucano Amaro, Ma.Be.M., Cocorito, Godebo, Fidas, Akelarre, New Age e con il Cea locale e le Pro Loco di Bernalda e Metaponto – l’evento “La Storia nel Mito” avrà un suo prologo domenica 30 aprile, con l’apertura degli stand e la realizzazione del casting per lo spot di Lucania 131.

Il primo maggio di Metaponto proporrà fin dal mattino attività per tutti i gusti. Gli sportivi potranno sfidarsi al Torneo di Beach Soccer che si svolgerà sulla Spiaggia degli Dei, mentre per chi preferisce immergersi nella natura è in programma un’escursione guidata presso il Lago Salinella. A quanti desiderano conoscere la storia del territorio il programma propone una visita al patrimonio archeologico della zona, la proiezione di filmati d’epoca e un corteo, animato anche dalle maschere antropologiche del carnevale lucano.

Per i bambini sono previste diverse attività e spettacoli di arti circensi. Chi non sa rinunciare alla gastronomia, non resterà deluso. Il vino, l’olio e la fragola Candonga saranno protagoniste del pomeriggio di domenica 30 aprile, mentre lunedì 1 maggio gli chef della Federazione Italiana Cuochi si esibiranno in uno show cooking per presentare i prodotti lucani certificati. Menzione a parte meritano il panino al polipo e il fritto in cartoccio che verranno proposti nelle aree ristoro allestite sul lungomare.

Non è primo maggio senza la musica, e “La Storia nel Mito” non farà eccezione. Sono diversi, infatti, i concerti in programma sia domenica 30 aprile – Dirrupa e R. Lausberg – che nella serata di lunedì, durante la quale si esibiranno Venezia e Troiano quartet, Terraross, Jova Club e Akelarre.

Durante la giornata, inoltre, verrà assegnato il Premio Leucippo all’attore bernaldese Michele Russo, regista, sceneggiatore e produttore del pluri-premiato docu-film sulle origini della famiglia Coppola, “The Family Whistle”.

“Dopo il successo dell’evento natalizio – spiega Nicola Mastromarino, Presidente dell’associazione Leucippo – ci siamo impegnati per ampliare il partenariato, con l’ambizione di indicare, insieme, una rotta per la crescita turistica di tutta la regione, a partire dalle zone costiere e dalla valorizzazione delle bellezze di Metaponto, che meritano l’attenzione di tutti”. “L’iniziativa di Leucippo – sottolinea l’assessore comunale al turismo Domenico Calabrese – è in perfetta sintonia con il nostro programma di rilancio della Magna Grecia, a cui abbiamo dedicato un ufficio ad hoc, e della figura di Pitagora, oltre che con la nostra volontà di destagionalizzare l’offerta turistica”.

L’intera giornata sarà trasmessa in streaming su www.radioraptus.it. Free wi-fi con AreaWi. Media partner: Amaranto Design.

Per maggiori informazioni: 3391079796, associazioneleucippo@gmail.com, Pagine Facebook “Associazione Leucippo – Operatori Turistici Metaponto” e “Metaponto. Spiaggia degli Dei”.

Condividi:

odio, orrore, malessere, sono, viste in controluce, storie di profondo amore. Così come non c'è preghiera più sonora della bestemmia, non c'è via migliore di celebrare l'amore se non mostrando le bassezze e l'atarassia dell'uomo moderno, e allo stesso modo non c'è modo preferibile di celebrare la vita se non celebrando la morte.

Un lavoro a quattro mani di Fabio Polese e Stefano Fabei per fare chiarezza sul fenomeno

saggistica

cinema

Germania, già campione d’incassi in patria con ben 4 milioni di spettatori, che inaugurerà le proiezioni e le anteprime che si susseguiranno durante le 5 giornate a Sorrento. Diretto da Simon Verhoeven, il film affronta un tema politico di grande attualità, quello delle ondate di profughi in Germania, attraverso un linguaggio che non disdegna però la comicità e la risata.

EVENTO SPECIALE – A Sorrento non si renderà omaggio solo al cinema tedesco contemporaneo, ma verrà celebrato anche uno dei capisaldi di questa cinematografia con la proiezione speciale per il pubblico de Il Gabinetto del Dottor Caligari con sonorizzazione dal vivo (giovedì 11 aprile, Cinema Tasso). Film-manifesto dell’estetica espressionista realizzato nel 1920 da Robert Wiene, la proiezione sarà arricchita dalla colonna sonora di Edison Studio, commissionata dall'International Computer Music Conference di Singapore, in grado di creare una perfetta fusione tra suono e immagini e restituendo, a oltre novanta anni di distanza, una visione del tutto inedita del film. Grazie all’utilizzo di computer, tastiere elettroniche, strumenti a percussione, voci e oggetti risonanti, i musicisti sul palco ricreano un linguaggio espressivo e simbolico che sottolinea perfettamente la storia e i suoi protagonisti.

FOCUS E INCONTRI AL CHIOSTRO DI SAN FRANCESCO – Tra le attività in programma a Sorrento, non mancheranno gli appuntamenti con alcuni protagonisti del cinema italiano. Il regista Pupi Avati e il fratello Antonio Avati, sceneggiatore e produttore, saranno i protagonisti del primo incontro, moderato da Remigio Truocchio (sabato 13 aprile ore 12.00) nel corso del quale ripercorreranno le tappe della loro fortunata carriera per celebrare i 50 anni del loro sodalizio artistico.

Alle ore 17.30 si terrà anche il primo degli appuntamenti di “Ciak Incontra”, realizzati in collaborazione con il magazine Ciak, che sarà una vera e propria esplorazione dei territori dell’horror con Dario Argento, maestro del brivido insignito proprio in questi giorni con un David di Donatello Speciale. Secondo appuntamento per “Ciak Incontra” sarà domenica 14 aprile (ore 17.00) con Lino Banfi: il comico, attore e personaggio televisivo, ripercorrerà gli anni della sua carriera e i film e le trasmissioni televisive che ne hanno fatto parte. Doppio appuntamento con il celebre attore anche nella serata di domenica, con la proiezione del film di produzione tedesca Indovina chi sposa mia figlia di cui Banfi è protagonista.

Il pubblico di Sorrento avrà inoltre la possibilità di assistere ad un talk su L’Amica Geniale (giovedì 11 aprile) realizzato in collaborazione con Rai Fiction, alla presenza del Vice Direttore editoriale di Rai Fiction, Francesco Nardella. Si parlerà di serialità televisiva anche nel panel Italia – Germania nel cinema e nell’audiovisivo: le coproduzioni, i vantaggi e le opportunità, realizzato in collaborazione con Box Office e moderato dalla giornalista di Tivù Eliana Corti.

ANTEPRIME E PROIEZIONI AL CINEMA TASSO – Non mancheranno le anteprime italiane, dedicate a film di produzione e coproduzione tedesca. Si comincia venerdì 12 aprile con Adam&Evelyn, diretto da Andres Goldestein con Anne Kanis, presente a Sorrento assieme alla sceneggiatrice Jakobine Motz. Tratto dall’anonimo romanzo di Ingo Schulze, il film ambientato nell’Europa del 1989, è una storia d’amore e possibilità passando per l’Ungheria e l’Austria. E 25KM/H di Markus Goller, viaggio on the road di due fratelli che si ritrovano dopo molti anni, sarà presente il regista.

Si continua sabato 13 aprile con la proiezione di Ancora un Giorno di Raúl de la Fuente e Damian Nenow (miglior film di Animazione agli European Films Awards 2018), un emozionante racconto tratto dal reportage-capolavoro Another Day of Life di Ryszard Kapuściński, nelle sale italiane dal 24 aprile per I Wonder Pictures e Unipol Biografilm Collection.

Si chiude domenica 14 aprile con Wackersdorf di Oliver Haffner, film tratto da una storia vera che racconta con umorismo la resistenza di una piccola comunità bavarese alla classe politica cittadina, Cold Feet di Wolfgang Groos, divertente satira sociale che mette in scena i dolori del giovane Denis che, dopo aver fatto irruzione in casa di un milionario colpito da ictus e scambiato per ii nuovo badante, decide di stare al gioco, senza rendersi conto che l’uomo ha capito le sue intenzioni e farà di tutto per rendergli la vita impossibile. E infine la proiezione speciale di Indovina chi sposa mia figlia, diretto da Neele Leana Vollmar, il film con Lino Banfi e Mina Tander che ironizza con gli stereotipi e gioca sull’eterno dualismo tra Italia e Germania.

Gli Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento sono organizzati da Cineventi con la direzione artistica di Remigio Truocchio, promossi dal Comune di Sorrento, guidato dal sindaco Giuseppe Cuomo, con il coordinamento del dirigente del Settore Cultura, Antonino Giammarino, con il sostegno della Regione Campania, del MIBAC e in collaborazione con la Film Commission Regione Campania, il Goethe-Institut, German Films Italia, l’Accademia del Cinema Italiano - Premi David di Donatello, Anica, con il patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania a Roma.