IL SUD ON LINE MAGAZINE 59 - Il Sud On Line - 15 aprile 2019 - Page 37

T

Arriva il farmaco della giovinezza

Non è tutto oro quello che luccica. È proprio il caso di dirlo quando si parla dei Vip. Sfondare nel mondo dello spettacolo non è facile si sa, ma anche mantenere il successo e restare in cima non è altrettanto semplice. Sono più di quanto si pensi infatti i Vip a passare momenti non molto brillanti dal punto di vista lavorativo ed economico, e sono molti tra i personaggi dello spettacolo a passarsela male calcolando che "quasi tutti dopo essere diventati famosi si vergognano a svolgere lavori normali, nei periodi di stanca lavorativa".A raccontarlo Antonio Sepe, manager di molti divi della Tv e dello spettacolo italiano, trasferitosi a Dubai da qualche tempo, con l'obiettivo di internazionalizzare le sue attività.In una sua recente intervista Sepe ha affermato che in Italia non ci sono più speranze di futuro e ha parlato di quanto sia difficile per un giovane intraprendere la carriera di attore nel nostro Paese."Purtroppo confermo quanto detto di recente. Non solo è difficile per un aspirante artista ma anche per chi ha già assaporato il successo è più difficile rimanere in cima. La notorietà è ciclica, e conosco personalmente molti casi di ex attori e showgirl costretti ad abbandonare il mondo dello spettacolo e a rimboccarsi le maniche in settori decisamente più comuni" ci spiega il manager Sepe."Quello che sto per dire susciterà disappunto e fastidio ma la verità è che questi personaggi  una volta diventati famosi diventano schiavi di se stessi e di un certo sistema. Sono in molti nei periodi di stanca lavorativa a fare fatica a tornare ad una 'vita normale' e  a sentirsi a disagio a lavorare in ufficio o in azienda, magari sperando nella fatidica telefonata 'dall’alto' per mollare tutto e ritornare in TV. Una situazione triste, ma che mi provoca anche tanta tenerezza" continua il manager."Io amo aiutare i talenti, per questo ho deciso nella mia vita di dare una mano vera e significativa ai talenti nascosti, che hanno tutte le carte in regola per poter avere successo. Anche perché quando si lavora con onestà, senza scorciatoie e in maniera trasparente è inutile raccontarci bugie: il percorso è tutto in salita. Ma io continuerò a dirlo finché avrò fiato: nella vita se vuoi puoi!" ci dice ancora Sepe.

Qual'è quindi il consiglio per tutti coloro che aspirano a diventare qualcuno da parte di un manager che conosce bene questo mondo?"Il mio consiglio è semplicemente quello di credere sempre in se stessi e come dico sempre il successo non è fortuna ma un obbiettivo, da seguire e perseguire sempre, con costanza, fino alla fine. Per questo sono sempre aperto ad aiutare nuovi talenti che vogliano sfondare nel mondo dello spettacolo" conclude Antonio Sepe.

Il dramma dei vip?

Tornare ad un lavoro normale