I PIACERI DELLA VITE NUMERO ZERO - DIC 2016 - Page 83

TUTTI I VANTAGGI DELLA DEMATERIALIZZAZIONE VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO INFORMATIVO EFFICIENTAMENTO DEI PROCESSI RIDUZIONE DEI TEMPI DI RISPOSTA RIDUZIONE DELL’IMPATTO AMBIENTALE RIDUZIONE DEI COSTI se si considerano i vantaggi per l’ambiente e i notevoli risparmi economici e di spazio che tutto ciò comporta. Inoltre, tutto il settore godrà di una generale semplificazione e razionalizzazione dei procedimenti amministrativi. Una svolta quindi per le oltre 60 mila aziende che potranno presto eliminare i registri cartacei. Quest’innovazione segnerà anche la fine della vidimazione preventiva dei registri e gli organi di controllo avranno la possibilità di consultare la documentazione da remoto, abbattendo quindi i gravosi costi per il controllo delle operazioni. Anche gli stessi operatori avranno la vita più semplice grazie al nuovo sistema unico di registrazione “RegistroVino 2.0”, nel quale verranno inglobati tutti i registri di cantina (vinificazione, imbottigliamento, commercializzazione e conti speciali). I soggetti obbligati alla tenuta del registro sono le persone fisiche e giuridiche e le associazioni di tali persone che, per l’esercizio della loro attività professionale o a fini commerciali, detengono un prodotto vitivinicolo. Tale obbligo è previsto anche per: - titolari di stabilimenti o di depositi che effettuano operazioni per conto di terzi i quali devono effettuare le registrazioni nel proprio registro telematico, distintamente per ciascun committente, indicando i vasi vinari utilizzati - titolari di stabilimenti di produzione 83