I PIACERI DELLA VITE NUMERO ZERO - DIC 2016 - Page 42

LA SELEZIONE ”TONINO GUERRA” Tonino Guerra (1920-2012) ha davvero incarnato la figura del poliedrico artista romagnolo. Poeta, regista, sceneggiatore, pensatore, scrittore e anche pittore. Il capolavoro di Federico Fellini “Amarcord” fu sceneggiato proprio da Tonino Guerra: il titolo è una contrazione della frase “io mi ricordo”. Il film infatti parla di una Rimini onirica degli anni ‘30 e dei suoi personaggi tipici della provincia Romagnola. Del resto in tutte le sue opere Tonino Guerra è stato sempre legato nell’intimo alla sua terra d'origine: la Romagna di Tonino Guerra è una Romagna di qualità e mai di quantità, dove tradizione, poesia e arte si fondono tra loro. Valori racchiusi anche nei vini Montaia, di cui Tonino Guerra fu anche un estimatore convinto. Per questo motivo la cantina cesenate ha deciso di dedicare in suo onore un'intera linea di prodotti: nasce così la "Selezione Tonino Guerra", che riporta in etichetta alcune tra le opere pittoriche più evocative dell'artista, rendendo ancora più preziosa la già elegante bottiglia cubana.