I PIACERI DELLA VITE NUMERO 5 - DICEMBRE 2017 - Page 95

" CASTELLO DI POPPIANO " CHIANTI DOCG RISERVA - GUICCIARDINI IL VINO: c’è tutto il carattere del sangiovese in questa fantastica riserva, a partire dal suo rosso rubino intenso con quella caratteristica unghia granata che sfuma nel calice. Un vino vellutato ma di buona struttura e complessità, con tannini ammorbiditi dai due anni di permanenza in botte di rovere. Le note terziarie, acquisite nel periodo di affinamento, completano l’ampio bouquet armonizzandosi meravigliosamente con le fragranze fruttate tipiche del vitigno. CONSIGLIATO PERCHE' : la grande concentrazione di questa riserva di Chianti Colli Fiorentini è frutto prima di tutto di un moderno lavoro in vigna volto a ridurre drasticamente la produttività per ceppo, ma è anche merito del simbiotico legame che unisce un’antica famiglia fiorentina al generoso territorio di Poppiano, da cui attinge da secoli per uno dei prodotti più eleganti ed aristocratici di questo nobile areale. " MARAVITA " PERRICONE SICILIA IGT - CASTELLUCCI MIANO IL VINO: fantastica scoperta questo Perricone, autoctono siciliano molto diffuso in epoca prefillosserica. Vinificato in purezza dopo circa un mese di appassimento in una fruttaia acquisisce tanta concentrazione e un colore fitto ed impetrabile, che preannuncia la presenza di tantissima materia. Si apre alle narici sprigionando subito le note varietali di frutta fresca di bosco, per poi virare sui più evoluti sentori di liquirizia e spezie dolci. E ogni sorso finisce per marcare la bocca con quella sua sostanza morbida, calda e viva, che rimane a lungo impressa nel palato e nella mente. CONSIGLIATO PERCHE' : è un vino estremamente seducente che, in un quadro olfattivo raffinato, completo ed appagante, riesce ad esprimere tutto la personalità e il fascino di un autoctono raro e prezioso, coltivato ad alberello sulle pendici delle Madonie. Da provare almeno una volta. " TASSINAIA ” TOSCANA IGT - CASTELLO DEL TERRICCIO IL VINO: dal quel suo profondo rosso particolarmente vivo e lucente lascia sprigionare progressivamente fini note di frutti maturi, pepe nero e chiodi di garofano, in cui poi vanno ad incunearsi