I PIACERI DELLA VITE NUMERO 5 - DICEMBRE 2017 - Page 61

A casa mia il vino non era consuetudine, eppure da bambino mi ritrovavo spesso a giocare a nascondino nelle vigne di Verdicchio, dove più avanti avrei fatto le mie prime vendemmie... archigiano di nascita e to- scano di adozione. Blogger, influencer ed enogastro- nauta. Così si definisce all’interno del suo sito wineblogroll.com, secondo noi una delle più belle realtà italiane presenti in rete per quanto riguarda la comunicazione del mondo del vino. Non solo per la qualità e la freschezza dei contenuti, costanti e puntuali, ma anche per la passione auten- tica che traspare direttamente dai suoi articoli e anche semplicemente dalle sue foto, che immortalano la luce nei suoi occhi intenti ad ammirare un grappolo dorato o un calice colorato di rosso. Stiamo parlando di Francesco Saverio Russo o semplicemente Saverio, come preferisce esser chiamato… ■ Buongiorno Saverio, ti va innan- zitutto di raccontarci da dove nasce questa grande passione? << Il vino è entrato nella mia vita a gamba tesa, in maniera fortuita, come spesso acca- de per le grandi passioni e per i grandi cambiamenti. E' proprio da un periodo di profondo cambiamento, da una fase parti- colare della mia vita che mi ha visto abban- donare la mia terra natia - Le Marche - in maniera non poco dolorosa, per trasferirmi in Toscana, che tutto è nato. A casa mia il vino non era consuetudine, eppure da bam- bino mi ritrovavo spesso a giocare a nascon- dino nelle vigne di Verdicchio, dove più avanti avrei fatto le mie prime vendemmie. I colori della vigna, i profumi e i sapori del- l'uva matura hanno sempre fatto parte di me, ma non il vino! Per anni, ho fatto sport a livello agonistico e, non ci crederete, il vino era bandito dalla mia dieta! Diciamo che poi mi sono rifatto con gli interessi! E' stato proprio nel momento ho dovuto ab- bandonare lo sport, la mia casa, parte della mia famiglia che mi sono ritrovato in una terra nuova, a dover affrontare una serie mmmmmmm 61