I PIACERI DELLA VITE NUMERO 5 - DICEMBRE 2017 - Page 6

6 ENOTURISMO AL VAGLIO DEL CONSIGLIO EUROPEO AL CJASAL E’ IL MIGLIOR RISTORANTE DEL TRIVENETO DA FERRARI - FRATELLI LUNELLI NASCE “PERLÉ ZERO” Il Parlamento europeo sottoporrà a breve una Oral Question al Con- siglio (composto dagli Stati Mem- bri) sul tema dell’enoturismo. È questo il risultato di una cola- zione di lavoro che si è svolta su iniziativa della deputata europea, l’On. Isabella De Monte (Italia - S&D, membro della Commissione TRAN, Trasporti e Turismo del Parlamento Europeo), e a cui la CEVI (Confederazione Europea Vignaioli Indipendenti) è stata invitata per portare la testimo- nianza dei Vignaioli europei , che riunisce e rappresenta. Questa procedura potrebbe in seguito far scattare una discussione durante la sessione Plenaria di Strasburgo davanti a tutti i Parlamentari eu- ropei riuniti. Al fine di rafforzare il messaggio, nel 2018 sarà anche prevista una conferenza al Parlamento Euro- peo sull’enoturismo. La CEVI ha portato alla luce il fatto che in Europa l'enoturismo è ostacolato da barriere burocratiche, ammini- strative, fiscali e legislative che solo una legge ad hoc potrebbe finalmente abbattere. In Italia ad esempio un vignaiolo che vuole praticare dell’enoturismo si vede costretto a scegliere tra l’apertu- ra di una s.r.l. oppure di un agri- turismo. Una situazione che quindi neces- sita urgentemente di un interven- to risolutore da parte delle istitu- zioni europee. È la trattoria Al Cjasal di San Mi- chele al Tagliamento (Venezia) il ristorante emergente dell'anno selezionato dal critico gastrono- mico Luigi Costa e premiato dal- l'azienda agricola Giannitessari di Roncà (Verona). Il premio è stato consegnato dallo stesso Tessari a Stefano e Mattia Manias ed Elena Falliero, gestori del locale, in oc- casione della presentazione del- l'ottava edizione della guida Ve- nezie a Tavola. Con oltre 150 ri- storanti e 50 tra vini e prodotti artigianali, la guida pubblicata da Venezie Post anche quest'anno conduce alla scoperta delle eccel- lenze gastronomiche di una vasta regione che si estende dall'Alto Adige all'Istria. Questo il ricono- scimento ottenuto da Stefano e Mattia Manias e dalla pasticcera Elena Falliero che da quattro anni gestiscono il locale di famiglia dopo aver fatto esperienza nei ristoranti degli Alajmo e da Barto- lini. Oggi propongono un ambien- te caldo e accogliente con una formula del tutto originale: dello stesso piatto si può prendere la porzione, la mezza porzione, op- pure il cicchetto: la cena può così diventare un lungo aperitivo, in cui provare decine di assaggi, ab- binando ogni boccone ad un calice di vino. Una cucina certamente informale che non trascura però la qualità delle materie prime, come quelle dell'orto, coltivato personalmente da Mattia. La celebre linea “Perlé” delle Can- tine Ferrari f.lli Lunelli, si arric- chisce di un fantastico dosaggio zero, che completa la gamma del suo Trento Doc. “ Perlé Zero ” non è un semplice “pas dosé”, ma un vino che rap- presenta un lavoro di cesello che porta all’estremo la raffinata arte della creazione delle cuvée. Un mosaico che nasce dall’unione di più annate che vengono affina- te con materiali diversi, come ac- ciaio, legno e vetro per esprimere l’essenza più elevata dello Char- donnay di montagna. Dopo l’im- bottigliamento, la cuvée matura almeno 6 anni sui lieviti prima della sboccatura. E, non a caso, in etichetta c’è un preciso richiamo all’anno di tirage: ad esempio, la Cuvée Zero 10, un mosaico di tre millesimi diversi, 2006, 2008 e 2009 assemblati insieme e messi in bottiglia nel 2010. E così, ogni cuvée identifica un assemblaggio unico e irripetibile. Un prodotto raffinato, caratteriz- zato da estrema pulizia olfattiva che regala note di pompelmo, di radice di zenzero, di ananas fre- sco, che lasciano spazio successi- vamente a ricordi di erbe aromati- che. L’ingresso in bocca è asciut- to, sapido e dinamico, caratteriz- zato da una piacevole avvolgenza iniziale che sfuma lentamente in una lunga e sapida persistenza aromatica, offrendo così un sorso preciso, profondo ed elegante. 7