I PIACERI DELLA VITE NUMERO 5 - DICEMBRE 2017 - Page 11

HOST MILANO 2017 Un parterre di primo ordine, costituito essenzialmente da responsabili acqui- sti e decisori aziendali, con oltre 1.500 hosted buyer profilati, che trovato ter- reno fertilissimo per fare business e networking. Questo, infatti, è il luogo in cui tutta la filiera annualmente si incontra per fare il punto sulle novità e dettare le tendenze di domani nel settore dell’hospitality in tutte le sue diverse declinazioni. E sono stati oltre 500 gli eventi svolti in contemporanea negli 17 padiglioni del complesso fieri- stico milanese, vestito per l’occasio- ne di un bel ciano acceso. Tra tutti, vi segnaliamo i Campionati Mondiali di Pasticceria FIPGC se non altro perché quest’anno hanno visto l’Italia posizio- narsi sul gradino più alto del podio, davanti a Cina e Giappone. Ma al di là dei numeri, questa fiera è davvero un evento di portata mondia- le, un appuntamento al quale è davve- ro importante partecipare almeno una volta, sia in veste di espositore che anche in quella di semplice visitatore. Perché varcando i tornelli dell’ingres- so sud, la nostra prima sensazione è stata proprio quella di ritrovarsi nell’ombelico del mondo del foodser- vice e della ristorazione. Iniziamo col dire che, nonostante le considerevoli dimensioni della fiera, si ha sempre e comunque la possibilità di individuare e raggiungere il singolo stand in modo facile e veloce. Questo è senza dubbio merito della conforma- zione del moderno complesso fieristi- co di Milano Rho, con l’ampio e lun- ghissimo corridoio centrale che rac- corda su sé stesso tutti gli accessi ai singoli padiglioni espositivi. Complice anche l’orario mattutino ci rechiamo subito a visitare i padiglioni 14 e 18, per accaparrarci prima di tutto un buon caffè. All’interno il colpo d’occhio è davvero impressionante: stand bel- lissimi e curatissimi nel design, alcuni davvero faraonici. Si respira un clima di cordialità e rilassatezza unita a tan- ta professionalità. La folla di operato- ri già riempie i corridoi, senza però mai trasformarsi in calca. Passando 12 11