I PIACERI DELLA VITE NUMERO 3 - LUGLIO 2017 - Page 88

Ma non solo. ITA punta a diventare an- che il più potente motore di ricerca di fornitori di attrezzature, materie prime e servizi: dal fornitore di barbatelle, a quello di bottiglie, tappi, prodotti eno- logici, attrezzature, mezzi agricoli, as- sicurazioni, spedizioni e trasporti. Un validissimo aiuto quindi per tantissime aziende e operatori del settore, che ol- tre a vendere quindi, permetterà anche di comprare tutto ciò di cui un’azienda vitivinicola necessita e al miglior prez- zo di mercato. Gli utenti potranno in- fatti approfittare delle offerte in vetri- na o richiedere preventivi specifici per ciò che effettivamente è richiesto. Oltretutto, a latere, ITA potrà anche offrire a tutti i suoi utenti registrati an- che servizi di brand management, cu- rando la comunicazione, realizzando o rinnovando il sito web istituzionale, creando packaging accattivanti, realiz- zando schede tecniche multilingua e costruendo su misura tutte le iniziative utili a proporre nel miglior modo il brand a potenziali clienti. E poi, come se non bastasse, ITA farà Distribution 88 anche da perno per l’organizzazione e la partecipazione collettiva a fiere di settore, workshops, B2B, Masterclass: unire le forze per uno scopo comune è un modo per avere maggiore visibilità e nel contempo risparmiare tantissimo rispetto ai costi di una partecipazione come singolo espositore, usufruendo, tra l’altro di un’organizzazione profes- sionale che permetterà di ottimizzare i budget per la promozione. ITA è davvero un’idea unica che raccoglie al suo inter- no praticamente tutta la filiera. Anche perché il portale ha previsto anche uno spazio per le attività commerciali, come enoteche, winebar ed alta ristorazione, che una volta registrati e geolocalizzati potranno anche pubblicare la propria “carta dei vini”, offrendo a chiunque la possibilità di conoscere quali vini posso- no trovare in un determinato locale. Ser- vizio questo, utile anche per le aziende Produttrici che possono far sapere ai propri clienti in quali locali sono disponi- bili i propri vini alla mescita. Insomma, quello che ITA propone non è il solito grande aggregatore di contenuti, ma un vero e proprio modello di promo- zione e business del vino e del food “made in Italy”, nel quale domanda e of- ferta riusciranno finalmente incontrarsi con un semplice click. ■