I PIACERI DELLA VITE NUMERO 3 - LUGLIO 2017 - Page 53

fermentata alla produzione di bevande alcooliche vere e proprie. Furono i ricercatori delle scuole di Salerno, di Montpellier e di Toledo, ormai verso la fine del Medioevo, ad iniziare la distil- lazione di sostanze fermentate per ricavarne bevande con base alcoolica. Con ripetuti passaggi si arrivò a con- centrare questa sostanza facendola divenire sempre più pungente, tanto che il catalano Arnoldo da Villanova (1235-1311) la chiamò “ aqua ardens ” o “ aqua vitae ”. Ma è proprio quella pungenza che ca- ratterizza questo prodotto così par- ticolare, che ha sempre reso molto complicato l’incontro con il mio palato: è infatti proprio a causa di quel senso di invasività e aggressività che spesso accusavo degluten- done un sorso, che ho fini- to per allontanarmi dalla grappa. Questo è stato il mio persona- lissimo rapporto con questo prodotto almeno fino al 27 del Maggio scorso, giorno in cui, per la prima volta, il mio palato non è stato aggredito, ma acca- rezzato delicatamente dalle eccezio- nali grappe di “ Distilleria Nardecchia ”. Ma andiamo per ordine. Questa azien- da nasce nel 2014 ad Arce in provincia di Frosinone, più precisamente nella frazione “ Collenoci ”, da un’idea di Luca Mastromattei , che tuttora confeziona artigianalmente questo magnifico pro- dotto nella piccola cantina della sua dimora. Qui, in ogni mese di Settembre, Luca e suo padre si dedicavano alla vi- nificazione per autoconsumo. Un’esperienza che si è ripetuta per di- versi anni e che lo ha portato sin da piccolo a prendere confi- denza con le vinacce. Ma la semplice curiosità per questo mon- Distilleria Nardecchia ha sede in località “Collenoci” ad Arce in provincia di Frosinone. Un progetto che nasce solo nel 2014, ma che è frutto di almeno 20 anni di passione e sperimentazioni del Mastro distillatore Luca Mastromattei. 54 53