I PIACERI DELLA VITE NUMERO 3 - LUGLIO 2017 - Page 18

I Grandi Rossi del Sud Uno degli eventi nell’evento che abbia- mo apprezzato maggiormente è stato senza dubbio quello svoltosi nello stand del “ Doctor Wine ” Daniele Cer- nilli. Di sicuro, il laboratorio su “ I Gran- di Rossi del Sud ” è stato il momento più intenso ed appagante del nostro Vinitaly per contenuti e sensazioni gustolfattive. La nostra degustazione faceva parte della serie di 11 seminari tematici dedicati al vino italiano chia- mata “ The Doctor Wine Selection ”, curata appunto dal noto giornalista enogastronomico e dalla sua redazio- ne. Noi, per semplice gusto personale, avevamo scelto appunto il seminario dedicato ad una selezione dei più bla- sonati vini rossi del meridione. Erano ben 14 nettari per l’esattezza e quan- do ci siamo seduti in postazione erano già stati versati tutti nei calici, in modo tale da permettere confronti diretti tra i vari vini. Come facile immaginare la lunga carrellata di perle enologiche selezionate da Cernilli non aveva punti di debolezza. La sequenza prevedeva una partenza col botto, con Elena Fucci ad aprire le danze con il suo “ Titolo 2014” e subito a seguire una Riserva 2013 di “Furore Rosso” di Marisa Cuo- mo. Si va poi in Sicilia, con un assaggio di Etna 2012 di Cottane- ra e un sorso di Ma- mertino 2015 di Planeta. Vini dalle infi- nite sfumature olfattive, che ll però non basta- no per oscurare il vino successivo. 18 Perché il Primitivo di Manduria “ Licurti 2015” di Masseria Trullo di Pezza è forse il vino più affascinante degu- stato nell’intera 4 giorni di Vinitaly. Un prodotto che non smetteresti mai di bere, con una gamma di profumi infini- ta. Immenso. Davvero indimenticabile. Si continua quindi con una lunga se- quenza di grandi p