I PIACERI DELLA VITE NUMERO 3 - LUGLIO 2017 - Page 17

Bartolo è una persona umile, sincera, gentile e soprattutto ospitale. Ed è così che intavoliamo con un lui un bell’ap- profondimento sulla realtà produttiva della Costiera Amalfitana, toccando tanti temi che solo in parte avevamo potuto comprendere nel nostro recen- te enovagare per quei vigneti che quasi sembrano emergere dal mare. Un dialogo denso e appassionato, che si interrompe solo in quei pochi secon- di che servono per passare da un vino all’altro. Biancolella, Ginestrella, Bian- catenere, Pepella, Piedirosso e Sciasci- noso: senza accorgercene degustiamo quasi l’intera gamma che, per oltre un ora, ci fa dimenticare di trovarci in pia- nura padana e ci riporta a quegli scorci meravigliosi. Un vero e proprio tuffo nel mare di Amalfi. La Puglia di Gianfranco Fino Tappa obbligatoria nel Padiglione 11 nell’austero stand di Gianfranco Fino. Ad accoglierci è lo stesso Gianfranco, che ancora una volta riesce a sorpren- derci per gentilezza e disponibilità. Parliamo non soltanto di uno dei più grandi produttori italiani dell’ultimo decennio, ma anche una persona stra- ordinaria per modestia ed umiltà. Dopo i saluti di rito, è lui stesso ad accompa- gnarci in un indimenticabile degusta- zione della magnifica gamma azienda- le. Partiamo con l’ottimo Negramaro “ Jo ”, per poi passare subito al Primiti- vo, ovviamente con la sua più celebre creazione, l’ Es : ne assaggiamo varie annate, tra cui una fantastica Riserva 2013, un velluto rosso, proprio come la sua caratteristica etichetta. Per finire, chiudiamo la nostra orgia di “ Es ” con il passito “ Più sole ”, un vino da applausi. Ma come se non bastasse Gianfranco insiste anche per un graditissimo promemoria. Non potrebbe esistere re-galo più bramato di una bottiglia “ Es 2014 ”. Specialmente se è lo stesso Produttore a donartela. Estasi vera. 17