I PIACERI DELLA VITE NUMERO 3 - LUGLIO 2017 - Page 82

o c i h c r ana errato f n o M l e d finito dal e d fu re a tt a a tr a”: to e difficile d ie u q re ta testabalord ir s , li o a s u s id le iv p d m n o “i C un ntesi forse o eronelli come m V i ie ig p i u n L e to c d n uto gra tutti i grandi a a tr , o ffascinante… n a li o iù n p g il io b b è il Gri u a d rato, ma senz b le e c o n e m il a cura di Ugo Bertana Slow Food del Monferrato Casalese 82 ’ è un luogo, lassù in Piemonte, dove le colline sono prevalente- mente dolci, le persone preva- lentemente accoglienti, i vini prevalentemente molto buoni. Quel luogo è il territorio del Grignolino. Siamo tra il Monferrato Casalese e una ricca porzione di astigiano situata sul confine est della provincia, da Portaco- maro fino ai confini con la Provincia di Alessandria. L’area più vocata è quella che va da San Giorgio Monferrato, dove inizia il sistema collinare del sud Piemon- te, fino a Portacomaro (uno dei paesi che ha dato le origini alla famiglia dell’attuale Pontefice che, secondo i “si dice” degli astigiani, pare essere un vero fan del Gri- gnolino) e poi fin giù alle “sabbie astiane” di Rocchetta Tanaro. Concentrandoci sul- la geografia, i comuni storicamente al top (dove anche i langhetti Pio Cesare e Fon- tanafredda hanno sempre fatto incetta di