I PIACERI DELLA VITE NUMERO 3 - LUGLIO 2017 - Page 76

La bontà del vino si coglie quando le bottiglie si vuotano... zioni anomale, tappi che condizionano negativamente il vino. Senza voler parlare di acidificazioni atte a metter sul mercato soluzioni idroalcoliche carbonicate, prodotte in territori non vocati al metodo classico. Il vino buono invece non è mai soltanto buono, ma è molto di più: dipende anche da noi, dal momento, dalla compagnia, dal cibo, dalla temperatura, dal tipo di calice e dallo stato d’animo. E’ basilare farne una piccola, positiva ragione di un momento di vita, possibilmente condivisa. Ecco, il vino deve essere condivisione. Quindi ok, cambio risposta: il vino può esser oggettivamente buono soltanto quando è condiviso>>. ■ Gianfranco Fino ha rinunciato alla DOC. Stiamo perdendo qualcosa? << Da sempre la D.o.c. non la fa il vino, ma il Produttore. Quindi Gianfranco Fino, per me e per chi capisce di vino, continua a produrre vino Doc, esattamente come fatto anche Gianfranco Soldera, Pacina, La Stoppa, Corrado Dottori, Cascina degli ulivi, Arianna Occhipinti e almeno altri 100 Produttori di alta qualità in Italia. A perderci sono solo le Istituzioni, che mettono in giro per il mondo vini Doc, alcuni anche molto buoni, a prezzi equi, ed altri rivendicati Doc a prezzi troppo bassi. Le bottiglie che non portano la Doc potrebbe-ro contribuire a comunicare il territorio di produzione e far bella l’Italia e invece non generano valore aggiunto, solo perché teste fascio-comuniste hanno deciso di fermare l’arte enologica, rischiando di far uscire vini senza anima. Noi vignaioli veri siamo anche oltre San Francesco d’Assisi: lui diceva che un’artista ci deve mettere mani,cervello, cuore… io aggiungo che un vignaiolo mmmm ...io aggiungo che un vignaiolo, oltre queste a tre qualità, deve pure metterci il portafogli! Ecco quindi che la Doc andrebbe ripensata, poiché qui a rimetterci è solo l’Italia. Esistono vini, esistono grandi vini, ma finché il mondo del vino è governato da fasciocomunisti, cosa volete che succeda, se non aspettarsi di peggio? >> ■ Su questo numero parliamo di produttori e siti internet. Qual’é il suo rapporto con la rete? La ritiene importante per un produttore di vino? << La rete e’ democrazia. La rete quando alimentata aggiornata da persone terze è strategica. La mia azienda non ha un web site per diversi motivi. Ritengo sufficienti i social, se diligentemente alimentati, per una visibilità credibile. Il consumatore chiede via mail informazioni sui vini e sull’azienda e schiacciando due bottoni, l’azienda può rispondergli e informarlo a costo zero. I web site, oltre ad aver portato centinaia di sanzioni a molti miei colleghi, dicono ciò che più conviene, ma che spesso non è corrispondente al vero. Ma, che volete? Che si dicano sul proprio conto cose poco opportune? Che si facciano promesse che magari non si posson mantenere? Che si deludano aspettative? Che diano informazioni che, se lette sul Corriere della sera o Decanter, siano più credibili e di maggior effetto? Il web richiede tempo perché andrebbe aggiornato settimanalmente. Ed un artigiano, se avesse mai tempo da buttare, è preferibile che lo investa a far un’igiene dentale, un bagno in mare, una discesa sugli sci, un passaggio dal barbiere o a bere un bicchiere di birra...ovviamente artigianale >>. ■ 76 La bontà del vino si coglie quando le bottiglie si vuotano... zioni anomale, tappi che condizionano ne- gativamente il vino. Senza voler parlare di acidificazioni atte a metter sul mercato soluzioni idroalcoliche carbonicate, prodot- te in territori non vocati al metodo classico. Il vino buono invece non è mai soltanto buono, ma è molto di più: dipende anche da noi, dal Ѽ)ѕɅɄѥ)хѼedͥɔɹչ)ͥѥلɅոѼ)٥фͥє٥̈́٥)͕ٔɔ٥ͥEե)ɥф聥٥ȁ͕ȁѥمє)սͽхѼՅ٥ͼ+ZɅ)ɥչѼ= )MѥɑՅ̈́(͕ɔ٥)AɽѽɔEեɅ)ȁ͍٥ѥՄɼ)ɔ٥ͅхєѼ)ɅMɄA1Mѽ) Ʌѽɤ ͍ձ٤ɥ)=ѤɤAɽѽɤ)фՅ%хɑɍͽͽ)%ѥ饽ѽɼȁ)٥չѼս)ɕ餁դɤɥٕѤ)ɕ餁ɽͤ1ѥ)хɕɼɥեɔ)չɔѕɥѽɥɽ饽)e%хٕɅمɔ)չѼͽɍѕє͍չє)ͼɵɔeє)ɥ͍ȁ͍ɔ٥͕鄁)9٥ٕɤͥɔM)Ʌ͍eͥͤ聱դلջeѤ)фٔѕɔٕսɗ)չո٥)((չո٥ɔՕє)ɔՅٔɔѕɍх)եɕɥ)ͅфդɥѕɍͽe%х)ͥѽ٥ͥѽɅ٥)٥ٕɹѼ͍)չѤ̈́ٽєՍ͔)хͤ+ZM)ՕѼյɼɱɽѼ)ɤͥѤѕɹиEՅgռɅѼ)ɕє1ɥѥхєȁո)ɽѽɔ٥(1ɕєdɅ饄1ɕєՅ)хфɹфͽѕ锃)Ʌѕ1饕ոݕ)ͥєȁٕͤѥ٤IѕՙѤ)ͽ͔ѕєхѤ)չ٥ͥɕ%յѽɔ)٥ɵ饽դ٥ձe)饕͍Քѽe饕)ȁɥɝɵɱѼɼ)$ݕͥєɔٕȁхѼѥ)ͅ饽Ѥ)䁍٥ͼɤ)єٕɼ5ٽє ͤ)հɽɥѼ͔Դ) ͤɽ͔ɤ)ͤͽѕɔ ͤՑ)хѥٔ ɵ饽͔)єհ ɥɔ͕ɄѕȰͥ)䁍ɕȁѼ)%ݕɥѕɍɕ)ɹѼ͕ѥєոѥ)͔ٕ͔ѕхɔɕɥ)ٕфȁջeхո)ɔչ͍̈́՝͍ո)ͅɉɔɔոɔ)Ʉ٥єѥZ