I PIACERI DELLA VITE - NUMERO 2 - APRILE 2017 - Page 80

contenuti, ben scritti ed innovativi. Tra questi, notiamo subito un bellissimo video curato da The Big Now (una delle più creative agenzie indipendenti ita- liane): in “ The winexperiment ” viene chiesto a 5 esperti o produttori di descrivere alcuni vini senza usare il linguaggio convenzionale della degu- stazione del vino. Il risultato? Illumi- nante ed esilarante allo stesso tempo. Ma la vera rivoluzione di Viniamo sono le “ playlist ” del vino, un insieme di tre o più vini che gli utenti possono creare e comprare così come sono: si va da “ toscana regione rossa ” a “ godere sen- za sperperare ”, passando per “ prova a star con me un altro inverno a Porde- none ”, fino a “ una playlist da (a)mare ”. Tutte Le “ playlist ” sono suddivise in playlist Screenshot tratto dal video “The Winexperience”, realizzato per il lancio della piattaforma “viniamo.it”: L’originale “esperimento” vedeva impegnati 5 esperti del settore, tra cui la brava enologa dell’Azienda vinicola Tenuta “I Fauri”, Valentina Di Camillo (nella foto), nella non facile sfida di riuscire a descrivere alcuni vini soltanto con parole semplici, rinunciando ai “descrittori”tecnici a cui sono abituati. 80 varie categorie, quali, ad esempio, “ passion ”, “ mood ”, “ pop ” e così via. L’idea di base è quella che “comprare vino online non deve più essere un’impresa riservata ai più esperti conoscitori, ma un gesto semplice e divertente. Come trovare una can- zone su Spotify o prenotare un pas- saggio con Bla Bla Car. Tutte le bot- tiglie sono buone bottiglie, così la scelta non è più una responsabilità, ma diventa un gioco ”. Una chiave di vendita davvero origina- le, che finalmente riconduce l’acquisto e la degustazione di una buona botti- glia di vino ad una dimensione più spontanea e, perché no, anche un po’ meno seriosa… ■