I PIACERI DELLA VITE - NUMERO 2 - APRILE 2017 - Page 27

una cantina relativamente giovane. Marisa Cuomo e suo marito infatti ini- ziano a produrre solo nel 1980. Una storia che si ripete, se vogliamo, fatta di persone giovani che assorbono l’an- tica sapienza dei loro avi e la reinter- pretano in chiave moderna per produr- re grandi vini. Le uve con cui Marisa Cuomo assembla i suoi gioielli sono i classici frutti più pregiati della costie- ra: in primis c’è il Piedirosso (che qui chiamano il Per ‘e Palummo ), poi il Fenile, il Ginestra, il Ripoli, il Biancolel- la, oltre a Falanghina e ad Aglianico. Ci è impossibile resistere al celebre Furore Bianco “ Fiorduva ”, blend di Fenile 30%, Ginestra 30%, Ripoli 40%, ottenuto da viti che hanno in media 80 anni, dalla resa bassissima. Una ven- demmia tardiva, con l’uva che viene portata faticosamente a spalla in can- tina e poi sottoposta ad una pressatu- ra soffice. A seguire c’è l’acciaio e un assaggio di barriques per 6 mesi. Ulti- mo step ovviamente in bottiglia, dove il Fiorduva pazienta per almeno 10 mesi prima di poter essere stappato. Questo è un bianco che ti sorprende: avverti sfumature di ginestra, di zaffe- rano, di frutta secca, tutte cose che non ti aspetti, insieme ad una fre- schezza unica. In bocca poi colpiscono le spezie, delicate ma presenti, e la grande eleganza. Insomma eravamo partiti assetati e vogliosi di un bianco che ci liberasse dalla fatica e abbiamo trovato un vino elaborato, pieno di sor- prese e che ci lascia a meditare. Que- sto è il vino perfetto per regalarsi una spremuta di costiera, guardando il ma- re, possibilmente in silenzio, e perdersi nei colori del tramonto. E se qui il tem- po sembra fermarsi, mentre l’anima e gli occhi si stanno [\[[HٝKBX]\H[\ܚ]X[HH\KBXX[XH[^XHHX[X\KX܋B[HH0ܛXZHܘHH[K\[X[[H\ܙHۈ[B[[HYHH8&X[[X\KB[][\H\\H][B[\HpHˈ]X[Y[K܋B[Hܛ[K\]X[[BZX[ˈ[[XH8&X\XH\XHHY[™H[KXH]ZH0 ۚHHHBB]HY\KHH\[^[ۙH0H]ܚXH8'H\X[['H H\B[H[^HH\ܙH[Y[[܋B[][[HYKݙH\BX[[X[\]ܙH]]B\[HHH]H]Y[H\KB[]0ܙX[HHؚ[HHH[\KBXK[H[YܚHH[\ۙHY[BX[X[H[H\]H]X[Y[B[HY\K