I PIACERI DELLA VITE - NUMERO 2 - APRILE 2017 - Page 12

andando a visitare il padiglione “ Sol &
Agrifood ”, dove si avrà la possibilità di conoscere tantissimi artigiani del mondo gastronomico e contemporaneamente mettere anche qualche cosa sotto i denti . Allo stesso modo , si potrebbe pensare di visitare l ’ Enolitech ( area dedicata alla tecnologia della filiera del vino e dell ’ olio ) come ultimo padiglione , in modo tale da avere un po ’ di tempo per smaltire eventuali “ mal di testa ” prima di uscire e rimettersi in viaggio … Chi invece avrà optato per un ingresso di 2 giorni , è molto probabile che sia in
Nel Padiglione 9 della Toscana , uno degli stand più affollati e di maggiore impatto è sicuramente quello di BANFI , che riproduce le fattezze dell ’ antico CASTELLO , dove ha sede la storica azienda di Montalcino . fiera per motivi lavorativi . Il nostro consiglio , in questo caso , è quello di utilizzare il primo giorno per effettuare essenzialmente un tour esplorativo di tutti i padiglioni della fiera sostando soltanto negli stand dei Produttori già noti , per i saluti di rito e un primo approccio iniziale . E ’ bene ricordarsi di inserire anche un po ’ di spazio e tempo per andare a scoprire qualche azienda sconosciuta : il Vinitaly è sicuramente il luogo ideale per farlo ! Quindi , camminando tra un padiglione e l ’ altro , potremo annotarci i nomi degli stand da andare a visitare con calma il giorno successivo . Fondamentale , se si vuole uscire dalla fiera soddisfatti e senza aver dimenticato di far qualcosa , è calcolare bene i tempi : come già detto in precedenza , è fondamentale seguire una sorta di scaletta , scandita da tempi precisi , che , per quanto possibile , dovremmo cercare di rispettare . Per nostra esperienza , consigliamo anche di ritagliare almeno un paio di ore al termine dell ’ ultimo giorno : saranno
12 11