I PIACERI DELLA VITE - NUMERO 2 - APRILE 2017 - Page 20

A due passi dalle spiagge di Nettuno (LT), sulle antiche sabbie che hanno preservato uno degli autoctoni più preziosi del Lazio... Divina provvidenza pesso e volentieri ci era capi- tato di degustare il cacchio- ne, antico vitigno autoctono laziale, tipico della zona di Nettuno. Colposamente pe- rò, fino ad oggi non avevamo avuto occasione di andare a conoscere da vicino questa florida zona di produ- zione, un piccolo fazzoletto di terra in riva al mare, che sapevamo capace di regalare grandissimi risultati. Ed è così che, in un fresco sabato mattina di fine Gennaio, abbiamo deciso di raggiun- gere l’Azienda Agricola “ Casa Divina Provvidenza ”. Questa è senza dubbio una delle realtà locali più rappresenta- tive di questo nobile autoctono a bacca bianca. Ci troviamo in pieno Agro Pon- tino, a meno di 3 Km in linea d’aria dal la nnnnn 20 litorale di Nettuno. Arriviamo davanti alla cancellata di ingresso che, attra- verso un bel viale tra i vigneti di cac- chione spogliati dalla recente potatu- ra, ci conduce ad una bella casa coloni- ca di color “rosso cardinale” (tonalità che presto scopriremo non essere ca- suale). Qui ad accoglierci troviamo Pie- ra Cosmi, che insieme a sua sorella Adelaide, rappresenta l’ultima delle 3 generazioni di una famiglia che si è legata così profondamente a queste terre e ai suoi pregiati vitigni autoctoni. La storia di questa azienda nasce nel lontano 1890. Inizialmente di proprietà dello Stato del Vaticano, “Casa Divina Provvidenza” viene successivamente rilevata e rilanciata dalla Famiglia Cosmi. Le origini “papali” sono ancora oggi ben jjjjjjjj