Fantascienza! 2015 - Page 32

Aumentando le dimensioni del drone, si può arrivare ad ingegnerizzare un velivolo che sia in termini di prestazioni con quota e velocità, simile ad ricognitore marino della WWII impiegato però con funzioni di supporto aereo tattico oppure in operazioni di contro-insurrezione. Questo sempre ammettendo d’avere canali di uplink/downlink satellitari per un comando e controllo da remoto. Per questa ragione, tutti questi aeromobili militari a comando remoto che poggiano su infrastrutture satellitari non sono armament i “Kessler safe”, la loro effettiva utilità militare è relegata solo ad un segmento di ben specifico di guerre: asimmetriche e non convenzionali. Il drone nella sua ingegnerizzazione, crescendo nelle dimensioni e nell’autonomia, può essere usato per la ricognizione a lungo raggio e strategica, ma per le stesse ragioni la sua l’utilità militare tende a zero in quanto non é “Kessler safe”. Una branchia del pentagono mira alle guerre robotiche ed alla dottrina net-centrica, dimenticando la nebbia della guerra. A l pentagono pensano di sfruttare tali mezzi per recuperare l’obsoleto concetto del bombardamento strategico, dotando tali mezzi di una 32