Fantascienza! 2015 - Page 22

Ci volle un po’ di tempo, ma la Flying Platform ad eliche intubate che era autostabilizzata da un giroscopio interno, fu dispiegata sul fronte europeo occidentale della NATO co me piattaforma di ricognizione tattica, o ltre ad essere imbarcata su alcuni sottomarini d’attacco per il decollo/rientro V/TOL notturno a fior d’acqua. Sempre dalla stessa linea di sviluppo tecnologica delle eliche intubate, il progetto Avrocar aprì la strada al progetto “blue grass” e “flying saucer”. L’Avrocar fu un successo: propulso da un paio di turbine alimentate da benzina avio, il velivolo era