Diario Italia Novembre 2014 - Page 8

ARGENTINO ALLA RICERCA DI SOMMERGIBILE ITALIANO Il regista argentino, Ricardo Preve, vuole trovare un sommergibile italiano della Seconda Guerra Mondiale affondato nel mare rosso. Si tratta dell sottomarino Mecalle di 615 tonnellate, che è stato varato nel 1936 e inabissatosi quattro anni dopo a causa di una grave avaria mentre si trovava in missione di combattimento in Africa Orientale. L’idea di Preve e quella di trovare almeno parti del sottomarino ed utilizzarle per un film che ne racconti le vicende. Tra altri lavori, Preve ha creato i documentali “Chagas, un mal escondido” (2005) e “Chagas, un asesinosilencioso” (2013), ha anche lavorato per la National Geographic TV con film su Charles Darwin, e il medico nazi Joseph Mengele. “Io ho cominciato come palombaro per la National Geographic e, da quel momento, sono molto interessato nelle storie legate al mare”, spiega il regista. LE INIZIATIVE CULTURALI DEL CONSOLATO DI MENDOZA BIBLIOTECA PIEMONTESE MENDOZA- Il Consolato d’Italia in Mendoza ha promosso una serie di eventi culturali che si concluderanno il prossimo Martedì 4 novembre:Il 25 ottobre si è tenuto un concerto di musica classica /Bach , Mozart y Chopin/ del pianista italiano Stefano Mancuso al Teatro dell’Università di Mendoza.Il 30 ottobre , per il ciclo di cinema “Omaggio a Nino Manfredi” é stato proiettato “Per grazia ricevuta” presso il Salón Malvinas Argentinas di Las Heras.Martedì 4 novembre , per il centenario della prima guerra mondiale, si proietterà in anteprima mondiale il film “Torneranno i prati” di Ermanno Olmi. CORDOBA. L’Associazione della Famiglia Piemontese di Córdoba (Afapieco) ha inaugurato sua Biblioteca di libri in piemontese. La si può visitare nella nuova sede di Afapieco in Bolivar 55 ed e aperta al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12. Diario Italia è una newsletter mensile preparata dall'ufficio argentino della Link Campus University, Duarte Quiros 44, Cordoba. Questo numero è stato elaborato da Lucia Arese, Edoardo Fracanzani, Pietro Montuori, Eduardo Hennings.