Dance&Culture N°1-2-3/2017 D&C16-1-2-3-2017 - Page 20

“Il ballerino è divenuto a sua insaputa coreografo, questa modalità, soprattutto mitteleuropea, di mostrare ai coreografi le proprie improvvisazioni ha fatto si che spesso il lavoro sia un mero copia incolla” Fall Seven Times, coreografia di Guy Nader & Maria Campos 20