Dance&Culture N°1-2-3/2017 D&C16-1-2-3-2017 - Page 16

DANZATORI di Monica Ratti mattia de salve Dallo Sport alla Danza A (...e ritorno?) Ama il Calcio, il mare, l’Ita- lia. E’ cintura nera di karate e cosa fa nella vita? Incredibi- le, il ballerino. A Mattia De Salve, romano, classe 1989, possiamo dire che “la danza è caduta nel piatto”, copiando una simpa- tica citazione di Vittoria Otto- lenghi. Il suo approccio alla danza è stato forzatamente… ‘forzato’ dalla madre Gisella Biondo, a suo tempo ballerina professionista e oggi una tra le migliori docenti in Italia. Nonostante il suo prestigioso percorso professionale qua- le danzatore, Mattia si sente più uno sportivo con il sogno di diventare calciatore pur- troppo chiuso in un casset- Ph. DeDa production 16 to. E’ un ballerino dalla forte fisicità e personalità. Sin da ragazzino aveva catturato la nostra attenzione ed ora po- terlo presentare è un piacere e un orgoglio. Leggete con at- tenzione quanto dichiara per- ché incontrarlo è stato illumi- nante per comprendere che ci sono sempre due facce su una medaglia: la realtà tede- sca è sicuramente privilegiata rispetto alla nostra o ad altre. Mattia ci racconta con asso- luta spontaneità anche i punti di debolezza da lui vissuti in compagnia. Mattia De Salve ha iniziato la sua formazione nella scuola di danza “Dance Studio”, diretta per l’appunto dalla madre Gi- sella Biondo, studiando dan- za classica, contemporanea ed hiphop, perfezionandosi, poi, negli anni, con maestri di caratura nazionale ed in- ternazionale ed affiancando alla danza un intenso studio dell’arte marziale del Karate raggiungendo il grado massi- mo, la cintura nera. Nel 2007, con la Free Dan- ce Company di Kledi Kadiu, prende parte all’International Fitness Tour con coreografie di Veronica Peparini e Giuliano Peparini. Sempre nel 2007, il suo impe- gno è rivolto alla compagnia giovanile Junior Compagnia Giovani Danzatori diretta dal- la madre Gisella Biondo. Il 2008 sarà l’anno in cui gra- zie all’incontro con Walter Matteini si determineranno per Mattia i percorsi profes- sionali di oggi. L’occasione fu l’audizione per la Compagnia Balletto90, guidata da Pao- la Catalani, indetta a segui- to della produzione origina- le “Sahara”, commissionata dalla sig.ra Marina Michetti a Walter Matteini per il festival