Confluenze Magazine Nt. 17 Numero 19 2016 - Page 25

to segna pesci, gratuito, che si può richiedere on-line alla provincia di Brescia all’indirizzo http://pescaweb.provincia.brescia.it/ pesca-nokill/ . Scendendo a valle nei comuni di Sonico e Malonno si trova il secondo NK, aperto a tutte le tecniche. Il tratto inizia, a valle dalla confluenza del torrente Remulo e risale per circa 1 km. Tutta la zona è in ogni caso ben indicata da cartelli provinciali che indicano la zona no kill, anche in questo tratto sono da privilegiare mosche da caccia, qui si trovano trote fario, trote marmorate, ibridi e si inizia a trovare qualche sparuto temolo. Sempre scendendo si trovano altri NK, uno in comune di Ceto/Cerveno ed uno in comune di Darfo Boario Terme entrambi abbastanza popolati non privi di pezzi da foto. Prima della foce dell’Oglio nel Lago d’Iseo, in comune di Costa Volpino (BG), c’è la zona di rispetto del temolo che è stata estesa per parecchi chilometri, a monte, ben oltre il comune di Rogno, qui la presenza dei temoli è notevole, praticamente in qualsiasi lama o correntina tu ti metta i temoli li prendi e sono molto belli non grossi ma belli però il temolo da più di 40 non manca. In questa zona si pesca quasi sempre su bollata con piccole emergenti e solo in estate con formiche o piccoli terrestri. A sommersa si può pescare con 3 mosche, 2 nei NK. Quest’anno, grazie all’Associazione Pescatori della Val Camonica, è stato aperto un nuovo tratto di pesca con esche artificiali e rilascio immediato del pescato sul fiume Dezzo affluente di destra dell’Oglio. E’ un tratto che si trova in sulla strada che da Boario porta in Val di Scalve, appena dopo le galle25 Confluenze