Confluenze Magazine Nt. 17 Numero 19 2016 - Page 16

Sentendo i miei amici, giovani PAM, che appena possono fanno una scappatina sul fiume a pescare in fiumi non certamente da “sacro posto” o da posto “esclusivo” è venuta l’idea di raccogliere in qualche breve articolo tutte le indicazioni di questi fiumi e torrenti, noti o meno, dove si può pescare liberamente, “LIBERI”, cioè senza dover fare permessi di vario genere, al massimo può servire il tesserino regionale. In questi fiumi arrivi, ti cambi e peschi. Per i vari fiu mi sono state raccolte anche indicazioni di massima sulla natura del fiume e sulle caratteristiche della valle dove scorre perché non si vive di sola pesca. 16 Confluenze L’Oglio si forma a Ponte di Legno dall’unione delle acque dei torrenti Narcanello, che proviene dal ghiacciaio del Presena e dal Frigidolfo, che arriva da cima Ercavallo. Da qui inizia il suo percorso di 280 km che si snoda tutto in Lombardia, bagna le province di Brescia, Bergamo, Cremona e Mantova dove nei pressi di Torre d’Oglio si getta nel Po. Nel suo percorso riceve parecchi affluenti. a Edolo l’Ogliolo e a Boario il Dezzo che sono i più conosciuti per la pesca. Forma il Lago d’Iseo con Montisola, la più grande isola lacustre Italiana. Il tratto più interessante per la pesca, almeno quella a mosca , è il tratto iniziale che scorre tutto in Val Camonica. Negli ultimi anni, grazie all’interessamento fattivo di associazioni di pescatori in collaborazione con le Provincie di Brescia e Bergamo, la pesca su questo fiume è stata valorizzata e regolamentata, in modo particolare sono stati creati tratti dove la pesca è permessa solo con esche artificiali con rilascio immediato del pescato e su buona parte del suo corso vige la tutela del temolo con il divieto di utilizzo di esche radenti il suolo. Subito al suo inizio, a Vezza d’Oglio c’è un Nk mosca, questo tratto di pesca si estende a valle per circa 2 Km. sino al ponte in località Fontanacce. Normalmente in questo inizio d’Oglio si pesca con grosse mosche da caccia March Brown, Royal Wulff, Sedge in cdc, la popolazione è formata da trote fario e salmerini. A Vezza d’Oglio vi è anche un laghetto gestito dall’ EUFF. In questo tratto, come in tutti gli altri NK dell’Oglio, in provincia di Brescia occorre essere muniti oltre che da licenza e tesserino FIPSAS anche del libret-