Confluenze Magazine Nt. 17 n.02 anno 1 marzo 2013 - Page 77

buona taglia, usando imitazioni di ninfa o pupa di sedge, piccole lumachine e Pheasant tail. L’impiego di una canna 9’ 6” o 10’ coda 4, permette di pescare molto bene a ninfa ed essere facilmente adattata alla pesca a secca in caccia. Alcuni tratti della riserva si prestano anche alla pesca a streamer con la switch. Una 11 piedi coda 6 o 7 è perfetta per battere questo tratto di fiume. Le grosse iridee che popolano la riserva aggrediscono le generose moal leech accompagnate sui fondali del fiume. Con questa tecnica si insidiano gli esemplari più grandi del tratto che, a volte, ci è capitato di notare in repentini inseguimenti di fario dalle dimensioni medio piccole, allamate alle nostre lenze. Nelle varie uscite non abbiamo però avuto l’occasione di insidiare pesci su bollata, se non in sporadiche occasioni in cui si sono rivelati piuttosto selettivi. Purtroppo non ci siamo mai fermati sino alle ore serali, durante le quali altri pescatori dicono essersi divertiti. Quest’anno proveremo anche noi. L’autore riossigena delicatamente il bell’esemplare prima di rilasciarlo al suo ambiente. 77 Confluenze Fresh